Eloisa Coiro (foto FIDAL)
Eloisa Coiro (foto FIDAL)
FASTWEB

Ancona

Nel Palaindoor del capoluogo marchigiano, miglior prestazione italiana promesse di Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre) sui 1000 metri con 2:45.28. La diciannovenne romana arriva seconda nella gara vinta da Giulia Aprile (Esercito) in 2:44.28 con il terzo posto dell’altra promessa Martina Tozzi (Fiamme Gialle) 2:45.93.

Nei 200 metri molto bene Giulia Riva (Fiamme Oro) in 23″74, con tre decimi abbondanti di progresso che vale la nona posizione nelle graduatorie italiane alltime a livello assoluto, per una volata vincente nei confronti di Irene Siragusa (Esercito, 24.01).

L’azzurro Hassane Fofana (Fiamme Oro), semifinalista ai Mondiali di Doha, apre la sua stagione con 7″83 nella finale dei 60 ostacoli.

Sulla pedana del peso, 18,98 di esordio nella gara assoluta per Sebastiano Bianchetti.

Padova

Continuano i progressi dell’allievo Yassin Bandaogo (Atl. Vicentina), al primo anno di categoria.

Il campione tricolore cadetti degli 80 metri scende a 6″80 nei 60 metri battuto solo  da Andrea Federici (Biotekna Marcon) con 6″77, primato personale eguagliato dopo quattro anni.

All’esordio stagionale nei 400 metri la staffettista azzurra Rebecca Borga (Fiamme Gialle) avvicina il personale con 54″33, a soli sei centesimi dal proprio limite indoor.

Fermo

Nel Memorial Donzelli di salto con l’asta, a Fermo, vittoria per Alessandra Lazzari (Atl. Arcs Cus Perugia) con 4,15 al terzo tentativo. Secondo posto all’esordio stagionale dell’azzurra Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) che supera 4,10 nella seconda prova ma poi commette tre errori a 4,20.

Bergamo

Nei campionati regionali indoor, a Bergamo, il più veloce al maschile è Roberto Rigali (Bergamo Stars) con 6″74 sui 60 metri.

Tra le donne il titolo va a Marta Maffioletti (Bracco Atletica) in 7″52 davanti alla junior Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), azzurrina degli ostacoli, a un centesimo dal personale con 7″54.

Udine

Nei 60 metri Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli) e Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova) arrivano nell’ordine, ma con lo stesso crono di 7″55, con un miglioramento di due e sei centesimi sui loro personali.

Fastweb Fibra