FASTWEB

L’Italia è stata uno dei paesi più colpiti al mondo dalla pandemia di coronavirus, ma a partire da lunedì scorso gli atleti di livello nazionale, quelli che avrebbero potuto ambire ad indossare la maglia azzurra alle Olimpiadi e ai Campionati europei di atletica leggera di Parigi, sono stati in grado lasciare le loro case e allenarsi presso strutture pubbliche, anche se con notevoli restrizioni.

In un momento doloroso per il Paese, la riapertura, seppur parziale, delle strutture di allenamento rappresenta per tutti noi un barlume di luce alla fine del tunnel.

Tuttavia, il percorso è ancora lungo e la responsabilità individuale, in particolare l’attenzione al buon comportamento che ognuno di noi è tenuto a mostrare, sarà cruciale se vogliamo vedere un ritorno alla vita come lo sapevamo prima“, ha commentato il presidente della FIDAL Alfio Giomi.

Tuttavia, proprio prima che il blocco arrivasse al termine, una grande eccellenza produttiva italiana, Mondo Sport & Flooring, partner di European Athletics e World Athletics, ha fornito, ad un certo numero di atleti azzurri rotoli di pista per aiutarli ad allenarsi a casa.

Tra questi c’era anche la campionessa europea dei 400 ostacoli U23, Ayomide Folorunso.

Nonostante il cambio di piani, la 23enne studentessa di medicina di Fidenza, è rimasta impegnata a mantenere la propria concentrazione, nella speranza che quanto prima ci possa essere la possibilità di scendere in pista, per una competizione ufficiale.

Un altro atleta che è stato oggetto delle attenzioni della “Mondo” è stato il velocista Luca Lai, autore quest’anno di un’ottima stagione indoor sui 60 metri dove, con 6″57 ha ottenuto la terza miglior prestazione europea stagionale.

Anche per lui, una serie di rotoli da cinque metri, da mettere in giardino, per poter provare, quantomeno, le normali sensazioni di appoggio che la pista dona.

Ci fa piacere ricordare come l’iniziativa sia partita da un’intuizione della manager dei due atleti, Chiara Davini, persona molto attiva nell’ambito dell’atletica leggera e rappresentante, tra gli altri, anche di Elena Vallortigara e Davide Re.

 

Sport OK Junior