Ancora in gara Marta Zenoni nella magica serata di Lomuket

Grande prestazione del keniano che fa la miglior prestazione mondiale dell'anno sui 5000 metri con 13'01"68.

FASTWEB

Anche se la notizia della serata è l’eccellente prestazione del keniano Mark Lomuket, peraltro abbastanza sconosciuto, che fa una straordinaria prestazione nei 5000 metri, siamo molto felici di poter annotare del rientro in gara, sui 1500 metri, di Marta Zenoni che, come già l’altra volta sui 3000, non aveva probabilmente programmato questa gara ma poi, all’ultimo, sulla sua pista di allenamento, ha deciso di gareggiare su una delle due sue specialità preferite, insieme agli 800 metri.

Ne è venuto fuori, dunque, un interessante 1500 metri vinto da Irene Baldessari, semifinalista negli 800 agli Europei indoor di Torun, in 4’18″37 con un allungo finale decisivo ma, subito dietro c’è Marta, ovviamente ancora in leggero ritardo di condizione, che finisce in un incoraggiante 4’20″64, frutto di un leggero cedimento finale, dopo una prima parte di gara in testa.

Per la terza posizione Micol Majori 4’22″30 supera Martina Tozzi 4’23″86.

Nella gara clou della serata, i 5000 metri maschili, come detto grandissima prova di Lomuket che ferma il cronometro su un eccellente 13’01″68, firmando la migliore prestazione mondiale dell’anno e battendo in volata il favorito Selemon Barega, che chiude comunque con un notevole 13’02″47.

Nella gara allestita da Tuscany Camp arriva terzo l’ugandese Oscar Chelimo in 13’06″79, in una serata piuttosto ventosa.

Non ha partecipato invece l’altro etiope Hagos Gebrhiwet, bronzo olimpico, che era annunciato al via.

Tutti i risultati del meeting

La gara dei 1500 metri di Marta Zenoni

Sport OK Junior