Davide Re corre i 500 metri in 1’01″21

Secondo test in due giorni, su distanze spurie, per il primatista italiano dei 400.

FASTWEB

Nel fine settimana di Rieti, seconda gara in due giorni per Davide Re, alla ricerca delle migliori sensazioni per l’importante prosieguo della stagione.

Dopo il buon 300 di ieri, con personale di 32″82, oggi pomeriggio un’altra distanza spuria, i 500 metri con l’azzurro che chiude nel tempo di 1’01″21 a quasi un secondo dal proprio limite sulla distanza, il crono di 1’00″27 ottenuto tre anni fa.

Prestazione, però, più che accettabile anche se Davide, alla fine, non è totalmente soddisfatto della prova.

Questa dei 500 metri è una bellissima distanza, mi piace correrla e ho sempre cercato di inserirla nel mio programma. Però stavolta l’ho affrontata dopo aver fatto i 300 nella giornata precedente, e nelle scorse stagioni l’avevo preparata per avvicinare il primato italiano.

Il contesto è diverso, anche se ammetto che mi sarebbe piaciuto andare un po’ più forte, ma è stata utile”.

Sport OK Junior