Sonia Malavisi (foto archivio)
Sonia Malavisi (foto archivio)
FASTWEB

Ne avevamo già parlato nel presentare la quattro giorni di fuoco per l’Atletica Italiana in cui, sino ad ora che c’è stato lo svolgimento di tre eventi su quattro, i risultati dei nostri azzurri sono stati leggermente sotto le aspettative, per vari motivi.

Vediamo allora se, domani 17 agosto, nel corso del 31° Meeting Sport Solidarietà di Lignano Sabbiadoro (Udine), in programma allo stadio Teghil, ci saranno risultati di particolare valore da parte di qualche nostro atleta.

Il cast definitivo dei partecipanti non è stato ancora totalmente rivelato anche se, rispetto a un paio di giorni fa, si sanno per certe le defezioni di Marcell Jacobs, che l’ha annunciato direttamente ai nostri microfoni, nel corso dell’intervista che gli abbiamo fatto dopo la finale di La Chaux de Fonds ieri, e anche Waide Van Niekerk non viene più dato tra i partenti nei 100 metri.

In ogni caso, di valore i protagonisti dello sprint breve maschile con in prima fila l’esperto statunitense Mike Rodgers, mentre siamo lieti di rivedere, pur se in una gara che non dovrebbe essere la sua preferita, essendo più lui uno specialista dei 200 e dei 400 metri, lo spagnolo Bruno Hortelano che, nell’ultimo anno, ha avuto molti problemi fisici.

Nei 400 metri il bronzo europeo under 23 Brayan Lopez e il campione europeo under 18 Lorenzo Benati sfideranno lo statunitense da 44″23 Kahmari Montgomery lo spagnolo Samuel Garcia.

Nei 400 ostacoli dovremmo rivedere Mario Lambrughi reduce anch’esso dalla gara di La Chaux de Fonds, mentre negli 800 Simone Barontini, Gabriele Aquaro, Stefano Migliorati sono pronti a sfidare lo spagnolo campione europeo indoor Alvaro De Arriba e l’irlandese bronzo continentale al coperto Mark English.

Vedremo anche se Antonino Trio riuscirà, finalmente, a superare la fatidica soglia degli 8 metri battendo il suo personale di 7,96.

Con tutto il rispetto per i maschi, il maggior interesse è però per la partecipazione azzurra al femminile, con il ritorno sui blocchi dei 400 ostacoli di Ayomide Folorunso che, dopo il buon 55″40 di sabato scorso a Pavia, cerca di avvicinare la soglia dei 55, stimolata dalla presenza  delle compagne di squadra Linda Olivieri e Rebecca Sartori, oltre che la primatista nazionale slovena Agata Zupin (55″96)

Interessante, poi, il ritorno sugli ostacoli veloci di Elisa Di Lazzaro che ha trovato la sua miglior stagione agonistica dopo qualche anno tribolato per gli infortuni, 13″08 a Trieste, personale e migliore prestazione italiana under 23, sempre più vicina al muro dei tredici secondi peraltro abbattuto, a Savona, con un leggero vento di troppo.

La giovanissima Linda Guizzetti, campionessa italiana assoluta dei 60 ostacoli indoor, cercherà di impensierirla e, a sua volta, di migliorare il proprio p.b.di 13″23 ottenuto sempre a Trieste.

Attenzione ai salti nel triplo di Ottavia Cestonaro, in ripresa dopo l’operazione, che ha già saltato 13,62 a Vicenza con rincorsa ridotta e alla pedana dell’alto dove una ritrovata Desirée Rossit cercherà di confermare le ultime buone impressioni davanti a Sara Simeoni, ospite d’eccezione.

Nei 100 metri da seguire Vittoria Fontana, la campionessa europea under 20 dei 100, che quest’anno ha corso in 11″45 e poi in 23″62 nei 200.

Per concludere, ma dedicando a una delle due protagoniste la copertina dell’articolo, il salto con l’asta femminile in cui si sarebbe dovuta rinnovare la sfida tra le nostre due maggiori specialiste, Sonia Malavisi e Roberta Bruni, entrambe in stagione a 4.30 e alla ricerca di misure che più le competono.

Purtroppo, la notizia dell’ultimissima ora è che Roberta non ci sarà presumibilmente per un piccolo problema fisico per cui ci saranno solo, oltre a Sonia, Maria Roberta Gherca, Elisa Molinarolo e Giulia Cargnelli. 

Diretta TV e streaming

L’evento sarà trasmesso in diretta su RaiSport+HD lunedì 17 agosto dalle 19.50 alle 21.50 e in streaming su RaiPlay.

Fastweb Fibra