Kamila Skolimowska ( foto PrzegladSportowy.pl)
Kamila Skolimowska ( foto PrzegladSportowy.pl)
FASTWEB

Molti dei migliori atleti polacchi erano in azione nel Skolimowska Throws Festival di Spala, meeting dedicato alla memoria di Kamila Skolimowska, campionessa olimpica del lancio del martello a Sydney nel 2000 a 17 anni e scomparsa tragicamente nel 2009.

La gara più attesa era la sfida del lancio del martello maschile tra il campione europeo di Berlino 2018 Wojciech Nowicki e il quattro volte campione del mondo Pawel Fajdek.

Nella gara del debutto stagionale Nowicki si è imposto con 78.50m in una competizione che lo ha visto lanciare altre cinque volte oltre i 78 metri e un altro tentativo da 77.06m. Tutti i lanci validi sarebbero stati sufficienti per battere Fajdek, che si è classificato secondo con 76.77m.

Nella gara under 20 Dawid Pilat ha migliorato il primato polacco under 20 del lancio del martello di quasi un metro con 76.55m con attrezzo da 6 kg.

Il lancio del martello femminile è stato di elevati contenuti tecnici e ha visto il successo di Malwina Kopron con 74.18m davanti alla medaglia di bronzo delle Universiadi 2019 Katarzyna Furmanek (70.74m) e alla vice campionessa mondiale Joanna Fiodorow (66.28m).

Il campione europeo indoor e outdoor Michal Haratyk ha battuto il campione europeo under 23 Konrad Bukowiecki nel getto del peso (21.45m contro 21.36m).

Piotr Malachowski si è imposto, nel disco, di stretta misura su Robert Urbanek per 14 centimetri con la misura di 64.87m.

La primatista polacca Maria Andrejczyk si è aggiudicata il lancio del giavellotto femminile con 62.04m.

Dongmo migliora il record portoghese nel lancio del peso

La lanciatrice di peso portoghese di origini camerunensi Auriol Dongmo ha migliorato il record nazionale del getto del peso femminile da lei stessa detenuto con 19.53m ai Campionati nazionali di Lisbona. Dongmo sale al primo posto nelle liste mondiali dell’anno.

Tre atlete hanno superato la barriera dei 14 metri in una gara di salto triplo femminile molto equilibrata. Patricia Mamona ha vinto il titolo nazionale con 14.26m (vento +2.0 m/s) precedendo Evelise Velga (14.16m ventoso) e Susana Costa (14.10m).

Il vice campione del mondo Joao Vieira ha vinto i 3000 metri di marcia in 11’45”85. Ana Cabecinha si è imposta nell’analoga gara femminile in 12’43”01.

Gudzius lancia oltre i 68 metri ai Campionati lituani di Palanga

Andrius Gudzius (campione del mondo a Londra 2017) ha realizzato l’eccellente misura di 68.16m nel lancio del disco maschile ai Campionati lituani di Palanga.

Edis Matusevicius ha lanciato il giavellotto alla misura di 81.38m.

Dovile Kilty (moglie del velocista britannico Richard Kilty) ha superato la barriera dei 14 metri con 14.18m nel salto triplo femminile.

Il fenomeno Knighton corre i 200 metri in 20”33 a 16 anni

Il sedicenne statunitense Erriyon Knighton ha corso i 200 metri in 20”33 a Spaec Coast in Florida. Per fare un confronto Usain Bolt corse in 20”13 un mese prima di compiere i 17 anni.

Knighton si divide tra la passione per l’atletica e quella per il football americano. Gioca infatti come wide receiver presso la Hillsborough High School in Florida e ha già ricevuto un’offerta dalla Florida State University.

Erriyon Knighton (foto FloTrack)
Erriyon Knighton (foto FloTrack)
Fastweb Fibra