Kendra Harrison - Tom Walsh
Kendra Harrison - Tom Walsh
FASTWEB

Il 17 Aprile 2020 avrebbe dovuto essere il grande giorno dell’inizio della Wanda Diamond League a Doha, ma il coronavirus ha fermato tutto rimandando la partenza del circuito a data da destinarsi quando il brutto periodo sarà alle spalle.

In attesa di giornate migliori la Wanda Diamond League ha pensato di fare un bel regalo agli appassionati di atletica di tutto il mondo con un programma WDL Call Room trasmesso in streaming sul sito ufficiale e sulle pagine youtube e facebook del circuito.

Nel comunicato di presentazione dello streaming sul sito della Diamond League era scritto “It’s not live athletics, but the next best thing” (non è atletica in diretta, ma la prossima cosa migliore).

Proprio nelle due ore in cui avrebbe dovuto svolgersi il meeting di Doha è partita la trasmissione condotta dal giornalista irlandese Thomas Byrne, che si è collegato via Skype con Thomas Rohler, Kendra Harrison, Tom Walsh, Ekaterini Stefanidi, quattro stelle che hanno scritto la storia del meeting del Qatar negli ultimi anni.

Durante lo streaming sono stati riproposti alcuni highlight degli ultimi dieci anni del meeting di Doha. Gli atleti intervenuti durante la trasmissione hanno parlato dei loro allenamenti tra le mura domestiche durante il periodo del lockdown e dei loro ricordi delle ultime stagioni.

Mutaz Barshim, che avrebbe dovuto debuttare in una gara speciale di salto in alto nell’Anfiteatro di Doha il 16 Aprile, ha dato il benvenuto ai fans all’inizio del programma.

Oggi avrebbe dovuto partire la Diamond League nella mia città, ma ora dobbiamo stare a casa per contribuire a sconfiggere il virus. State a casa, rilassatevi e godetevi gli highlights della Diamond League”.

Tom Walsh ha vinto il titolo mondiale a Londra 2017 nel getto del peso e tre trofei dei Diamanti nel 2016, 2018 e 2019. Lo scorso anno diede vita ad un fantastico duello con Ryan Crouser al meeting di Doha nel quale terminò al secondo posto con 22.06m.

Doha fu poi teatro della più grande finale mondiale del getto del peso nel quale Walsh vinse la medaglia di bronzo con l’eccellente misura di 22.90m.

Il gigante neozelandese detiene il record della Diamond League con la misura di 22.60m realizzata in occasione della vittoria nella finale della Diamond League a Zurigo nel 2018.

Ho trascorso il mio primo inverno nel mio paese. Sto vivendo il periodo di lockdown in Nuova Zelanda, anche se la situazione qui è relativamente tranquilla. Il numero dei contagi continua a scendere ogni giorno e la situazione sta andando nella giusta direzione.

E’ più facile tenere sotto controllo il coronavirus in una piccola isola molto lontana che si trova in mezzo a nulla. Mi alleno in casa con metodi alternativi. Faccio esercizi di potenziamento sollevando a ripetizione il mio cane e spingo la macchina lungo la strada.

Non dover viaggiare da un posto all’altro mi permette di godermi un periodo lungo a casa. Ho un bel ricordo del meeting di Doha. Era la prima volta che gareggiavo in questo meeting. Quella gara è stata una sorta di prova generale dei Mondiali”.

Il campione olimpico del lancio del giavellotto Thomas Rohler ha realizzato il primato della Diamond League a Doha nel 2017 con la fantastica misura di 93.90m diventando il terzo giavellottista della storia.

Le misure imposte dal governo tedesco per combattere il coronavirus sono molto severe ma sembrano funzionare. La popolazione ha accettato queste regole positivamente perché ha capito che bisogna rispettarle per tenere sotto controllo il contagio, anche se si é persa la vita sociale.

Il coronavirus è un brutto nemico ma l’aspetto positivo è poter trascorrere più tempo con la mia famiglia. Il rinvio delle Olimpiadi mi ha tranquillizzato, ma mi mancano gli allenamenti con il mio gruppo. Non vedo l’ora di riassaporare l’odore della pista e di ritrovare il mio spirito competitivo.

Ho un grande ricordo della gara di Doha quando realizzai il mio record personale. Ricordo che ero nervoso perché non sapevo che risultato potevo valere ad inizio stagione. Non mi aspettavo che i miei avversari potessero realizzare grandi risultati ad inizio stagione, ma non volevo accontentarmi di un lancio da 87 metri e arrivare secondo ma volevo vincere ed è arrivata la super misura“.

La campionessa olimpica e tre volte vincitrice della Diamond League Katerina Stefanidi ha vinto il meeting di Doha nel 2017 con 4.80m.

Mi trovavo in Grecia per partecipare alla Cerimonia della Torcia Olimpica all’inizio di Marzo e ho deciso di rimanere nel mio paese d’origine dove il coronavirus è iniziato due settimane prima che negli Stati Uniti dove risiedo normalmente.

In Grecia la situazione non è così drammatica come negli altri paesi europei. E’ difficile rimanere in forma in casa e mi manca molto la competizione. Siamo abituati a viaggiare molto e questa pausa ci permette di goderci un periodo di tranquillità a casa.

Ricordo la mia vittoria al meeting di Doha. Ero nervosa perché era la mia prima gara della stagione outdoor ma la pressione mi aiutò a rendere al meglio“.

Kendra Harrison detiene il record mondiale dei 100 ostacoli con 12”20 e ha vinto la medaglia d’argento lo scorso anno a Doha alle spalle di Nia Ali.

Mi mantengo in forma. Sto lavorando ma non troppo duramente. La mia vicina di casa è la mia migliore amica e mi fa compagnia. Mi mancano molto le competizioni. Non ho mai trascorso tanto tempo senza gareggiare.

E’ una sensazione davvero strana dal punto di vista mentale. Ricordo ancora la mia vittoria al meeting di Doha nel 2018. Gareggiai nonostante un infortunio alla mano durante il riscaldamento pre-gara”.

Non ci sono ancora notizie certe sullo svolgimento della Diamond League 2020 perché dipende tutto da come evolverà la pandemia del coronavirus ma World Athletics sta lavorando da settimane per costruire un nuovo calendario di gare della Diamond League e del Continental Tour da Agosto ad Ottobre.

Gli appassionati di atletica incrociano le dita nella speranza che possa venire salvata una parte della stagione.

Il video con le dichiarazioni degli Atleti

Fastweb Fibra