Leonardo Fabbri (foto archivio)
Leonardo Fabbri (foto archivio)
FASTWEB

Dopo la grande serata di Bruxelles di ieri con la splendida vittoria di Fausto Desalu nei 200 metri si prospetta un interessante fine settimana sia per l’atletica italiana che, ancor più, per quella internazionale, con particolare riguardo al Memorial Kamila Skolimowska dove domani sera Leonardo Fabbri sfiderà, alle 19.10 a Chorzow in Polonia, alcuni dei fenomeni mondiali della specialità.

Il massimo riferimento per Leo sarà il formidabile statunitense Ryan Crouser, campione Olimpico e argento ai recenti mondiali di Doha 2019, in quella pazzesca finale in cui tre atleti si contesero il titolo per 1 centimetro e Ryan fu secondo pur con il suo personale di 22,90.

Curiosamente, in questa strana stagione agonistica che ha, in qualche modo, demotivato alcuni atleti, altri hanno invece trovato delle motivazioni incredibili come proprio Crouser che, al pari di Fabbri, ha ottenuto nel 2020 (18 luglio) il suo p.b. proprio con la misura, 22,91, che a Doha servì per vincere il titolo irridato a Tom Walsh.

Tra gli altri iscritti a questa gara del peso il polacco campione europeo Michal Haratyk (21,88 stagionale), l’altro polacco Konrad Bukowiecki, il due volte campione del mondo tedesco David Storl e lo statunitense che in questa stagione ha allungato di un metro (come Leo) Nick Ponzio (21,72).

Gli altri grandi protagonisti internazionali

Ci sarà il due volte campione del mondo Sam Kendricks nel salto con l’asta, che torna a gareggiare pochi giorni dopo il salto di 6,02 metri a Losanna, il secondo più alto della sua leggendaria carriera, dietro il fenomeno dell’atletica mondiale Duplantis.

Forte anche la presenza polacca, con la tripla medaglia ai Campionati del Mondo Piotr Lisek, che ha saltato 5,90 metri in questa stagione, e  il campione del mondo del 2011 Pawel Wojciechowski. Lisek ha subito un infortunio che gli ha impedito di partecipare a Losanna.

Al femminile, la campionessa europea dei 1500 m Laura Muir torna in azione dopo l’ottima vittoria in 3’57″86 a Stoccolma e quella in 2’00″16 negli 800m a Marsiglia giovedì sera.

Affronterà la stella polacca Sofia Ennaoui, che è arrivata seconda dietro alla Muir sulla distanza nelle ultime edizioni dei campionati europei indoor e outdoor.

In campo anche le etiopi Lemlem Hailu, detentrice del record mondiale U20 indoor con 4’01″57, e Habitam Alemu, detentrice del record nazionale di 800 metri.

Grande sfida nei 100 femminili tra la stella nascente della velocità femminile, quantomeno a livello europeo, Ajla Del Ponte, (11″08 p.b.) che proprio ieri si è vista assegnare da European Athletics il prestigioso titolo di atleta del mese di agosto, e la fenomenale olandese Dafne Schippers, che debutterà in questa stagione sui 100 di cui ha un p.b. di 10″81.

Diretta streaming

Il meting si potrà vedere sul canale YouTube di World Athletics, come ogni tappa del Continental Tour Gold.

Tutti gli iscritti

Ajla Del Ponte (foto Reuters Montecarlo)
Ajla Del Ponte (foto Reuters Montecarlo)
Fastweb Fibra