Tamberi-Crippa-Bogliolo (foto archivio)
Tamberi-Crippa-Bogliolo (foto archivio)
FASTWEB

Mancano ormai poche ore a quella che sarà certamente una straordinaria serata di atletica con due eventi di primaria importanza che si susseguiranno a partire dalle ore 18.

Si comincerà con il Golden Spike di Ostrava, in Repubblica Ceca, dove si esibiranno tantissimi campioni internazionali tra cui la nostra attenzione di tifosi italiani si punta, in particolare, su Gianmarco Tamberi, Yeman Crippa e Leonardo Fabbri.

Tanti gli spunti di interesse in tali partecipazioni ma, su tutte, il tentativo di Yeman Crippa, reduce dall’ottima prova sul miglio di sabato scorso, di attaccare il trentennale record italiano di Totò Antibo sui 5000 metri.

Otto, in tutto, gli italiani: nei 5000 anche Said El Otmani, nei 5000 al femminile Isabel Mattuzzi, nei 1500 Ahmed Abdelwahed e Federico Riva.

Le stelle internazionali in gara

Abbiamo già presentato il meeting ma vogliamo ricordare la presenza del fenomeno norvegese Karsten Warholm che proverà, ancora una volta, l’attacco al record del mondo dei 400hs già sfiorato di nove centesimi a Stoccolma con 46″87.

Tra gli altri Sam Kendricks e Renaud Lavillenie nell’asta, Christian Taylor con Hugues Fabrice Zango nel triplo, Laura Muir negli 800 e Faith Kipyegon nei 1500.

Diretta streaming dalle 18

Potrete godere in toto questo fantastico meeting cliccando sul canale you tube di World Athletics

Programma gare

Iscritti

Il 56° Palio della Quercia

Proprio alla fine della diretta di Ostrava che sarà alle 20,30 con la conclusione dell’ultima gara prevista dei 1500 uomini, inizierà il meeting internazionale di Rovereto “Palio della Quercia”, con diretta televisiva Rai Sport + Hd canale 57.

Anche questa manifestazione abbiamo già avuto modo di introdurla ampiamente con il resoconto della conferenza stampa di presentazione, e con una particolare attenzione per la sfida che ci sarà, nei 100 metri, tra il campione italiano Marcell Jacobs e il quarto degli scorsi mondiali di Doha 2019 Akani Simbine.

Vogliamo solo ricordare gli altri due principali poli di interesse, nella serata trentina, per i colori azzurri rappresentati, prima di tutto, nella gara dei 100 ostacoli femminili dove la campionessa italiana della specialità, Luminosa Bogliolo, pur non in presenza di avversarie di primissimo piano, cercherà di migliorare il suo ottimo stagionale di 12″79 che vorrebbe dire attaccare il record italiano di 12″76, di Veronica Borsi, da tempo nel suo mirino.

C’è poi la giovanissima stella, che richiama sempre tante meritatissime attenzioni, di Larissa Iapichino che, fresca di titolo italiano assoluto nel salto in lungo, vuole vivere un’altra serata da grande protagonista.

Per lei certamente rivali molto accreditate quali la britannica Abigail Irozuru e la francese Yanis David, ma ci saranno anche le altre azzurre Laura Strati e Tania Vicenzino

Le stelle internazionali in gara

Su tutti il britannico Andrew Pozzi, secondo al mondo nel 2020 con 13″14 nei 110 Hs, quest’anno molto affezionato alle gare nel nostro paese anche perché ha fatto dei periodi di raduno con i nostri ostacolisti.

Contro di lui potranno trovare grandi stimoli i nostri migliori specialisti quali il campione italiano Lorenzo Perini, apparso a Padova in grande e crescente forma, Hassane Fofana e Mattia Montini, oltre al sudafricano Antonio Alkana che vanta un p.b. di 13″11, il ceco Petr Svoboda, ex oro continentale indoor e lo statunitense Freddie Crittenden.

Nei 400 ostacoli, invece, insieme a Mario Lambrughi in cerca di conferme due big della specialità come il turco di origine cubana Yasmani Copello, terzo ai Giochi di Rio, e l’estone Rasmus Magi, vicecampione europeo nel 2014.

Diretta Rai + HD dalle 20.30

Iscritti

La locandina del meeting 

Larissa Iapichino (foto Giancarlo Colombo)
Larissa Iapichino (foto Giancarlo Colombo)

 

 

 

 

 

Fastweb Fibra