Steven Gardiner (foto archivio)
Steven Gardiner (foto archivio)
FASTWEB

La seconda giornata del meeting di Clermont in Florida esalta ancora gli sprinter, che fanno registrare i primi veri acuti della stagione dei 200 metri.

Il campione del mondo e tre volte vincitore della Diamond League Noah Lyles ha fermato il cronometro in 19”94 con vento regolare di +0.8 m/s precedendo Kenny Bednarek (20”19), il campione NCAA del 2019 Divine Oduduru (20”22), il vice campione del mondo André De Grasse (20”24) e il giamaicano Nathon Allen (20”45).

Nella seconda serie dei 200 metri il campione mondiale dei 400 metri di Doha Steven Gardiner è sceso sotto i 20 secondi con 19”96 con vento regolare di +1.0 m/s. Josephus Lyles (fratello di Noah) è tornato ad esprimersi su buoni livelli correndo in 20”24.

Il britannico Matthew Hudson Smith (campione europeo dei 400 metri a Berlino 2018) si è aggiudicato la terza serie dei 200 metri in 20”60. Più veloce il giamaicano Nickel Ashmeade nella quarta serie con 20”47.

Super Shaunae Miller Uibo sotto i 22 secondi sui 200 metri

La campionessa olimpica dei 400 metri Shaunae Miller Uibo  ha firmato il primo crono stagionale al di sotto dei 22 secondi a livello mondiale con un eccellente 21”98 sulla pista dove ha corso i 100 metri in 10”98 il giorno prima.

La bahamense detiene le migliori prestazioni mondiali dell’anno sui 100, 200 e 400 metri.

E’ la quarta velocista della storia a scendere sotto gli 11 secondi sui 100 metri, sotto i 22 secondi sui 200 metri e sotto i 49 secondi sui 400 metri.

Da sottolineare anche il buon 22”45 della portoricana Jasmine Camacho Quinn, più conosciuta come specialista dei 100 ostacoli. Lynna Irby si è classificata al terzo posto in 22”47 davanti a Quanera Hayes (22”80) e Kyra Jefferson (22”88).

La statunitense Brittany Anderson si è imposta sui 100 ostacoli in 12”82 con vento a favore di +1.3 m/s.

Cindy Ofili ha preceduto la sorella Tiffany Porter Ofili per tre centesimi di secondo con 12”92. Anderson si era imposta in precedenza nella batteria in 12”71 precedendo Ofili per tre centesimi di secondo con vento a favore di +3.0 m/s.

Il campione del mondo di Doha 2019 Grant Holloway ha debuttato nella stagione all’aperto vincendo i 110 ostacoli in 13”35 per un solo centesimo di secondo su Devon Allen con vento a favore di +0.8 m/s in batteria. Holloway ha vinto successivamente la finale in 13”47 con +1.6 m/s.

Velocity Fest a Kingston: Thompson vola in 10”73 con troppo vento a favore

Gli sprinter giamaicani si sono messi in luce nel meeting “Velocity fest” di Kingston. La campionessa olimpica in carica dei 100 e dei 200 metri Elaine Thompson Herah ha fermato il cronometro in un eccellente 10”73 anche se il tempo non può venire omologato perché soffiava un vento a favore di +3.0 m/s.

Thompson si è sposata con Derron Herah lo scorso Novembre in Giamaica. Shashalee Forbes si è classificata al secondo posto con 11”05.

Julian Forte (altro sprinter del team MVP diretto da Stephen e Paul Francis) si è ripetuto su grandi livelli correndo i 100 metri in 9”96 con vento a favore di +2.3 m/s davanti al vice campione olimpico dei 100 e dei 200 metri Yohan Blake (10”07), Romario Williams (10”19) e a Tyquendo Tracey (10”25).

La bahamense Antonique Strachan ha fermato il cronometro in 22”72 sui 200 metri con vento regolare nei limiti di +2.0 m/s.

La specialista dei 400 metri ostacoli Janieve Russell si è imposta in un 400 metri di buon livello in 51”67 precedendo la medaglia di bronzo dei Mondiali di Pechino 2015 Shericka Jackson (51”81), Rushell Clayton (52”67) e il bronzo mondiale di Mosca 2013 Stephanie Ann McPherson (52”72).

Ancora primati nel lancio del martello in Finlandia

Un mese dopo aver battuto il primato finlandese nel lancio del martello femminile Krista Tervo si è migliorata ancora di 19 centimetri portandosi a 72.12m a Somero.

La diciassettenne Silja Kosonen ha stabilito la seconda migliore prestazione finlandese all-time e la terza misura mondiale under 20 con 71.34m.

L’unica atleta di questa fascia d’età in grado di fare meglio fu la polacca Kamila Skolimovska, campionessa olimpica a Sydney 2009.

Aaron Kangas ha vinto il lancio del martello maschile con 77.82m, miglior misura finlandese degli ultimi undici anni.

Fastweb Fibra