Ajla Del Ponte- Rieti (foto SprintAcademy)
Ajla Del Ponte- Rieti (foto SprintAcademy)
FASTWEB

Il campione europeo indoor di salto in alto Gianmarco Tamberi, la medaglia d’oro iridata del lancio del disco Daniel Stahl, l’iridata dei 200 metri di Pechino 2015 e Londra 2017 Dafne Schippers e l’emergente talento svizzero della velocità, Ajla Del Ponte, sono le prime stelle annunciate della cinquantanovesima edizione del Golden Spike di Ostrava, tappa ceca del World Athletics Continental Tour Gold in programma il prossimo 8 Settembre.

Tamberi torna a Ostrava dove gareggiò nel 2017 nell’anno post infortunio saltando 2.20m. Il campione marchigiano ha già gareggiato tre volte in questa stagione saltando 2.25m a Formia, 2.21m nella gara virtuale con Stefano Sottile, Jamal Wilson e Mateusz Przybylko, e 2.30m sulla pedana dello Stadio Italico Conti di Ancona il 28 Giugno scorso.

Dopo questo periodo difficile sono molto contento di poter tornare alla vita normale. Ostrava è un posto fantastico e ho sempre sognato di poter vincere al Golden Spike. Darà del mio meglio per godermi la competizione e divertire il pubblico”, ha dichiarato Tamberi in un comunicato degli organizzatori.

La scuola del salto in alto ceco sarà rappresentata dal miglior specialista locale Marek Bahnik, che ha saltato 2.25m a livello outdoor e 2.22m indoor nel corso del 2020.

Il lancio del disco maschile tornerà ad essere organizzato nello stadio principale per la prima volta dal 1996 dopo essere stato disputato al campo di riscaldamento.

La gara dello Stadio Metzky a Viktovice metterà di fronte lo svedese Daniel Stahl, il lituano Andrius Gudzius (campione del mondo a Londra 2017) e il giovane sloveno Kristjan Ceh (campione europeo under 23 nel 2019 e primatista nazionale con l’eccellente misura di 68.75m).

La stella locale in gara sarà Marek Barta (64.40m in questa stagione). L’obiettivo è il record del meeting detenuto dal cubano Luis Delis dal 1983.

Gli organizzatori del Golden Spike di Ostrava hanno inserito nel programma una gara sui 150 metri femminili proseguendo la lunga tradizione delle gare spurie.

La stella olandese Dafne Schippers sfiderà il talento emergente della ticinese Ajla Del Ponte in un confronto elettrizzante.

L’obiettivo è la migliore prestazione mondiale all-time detenuta dalla grande Merlene Ottey, che realizzò il tempo di 16”46 nel 1989. Schippers farà il debutto sui 150 metri.

Non ho mai corso i 150 metri. La distanza potrebbe essere perfetta per me. Riuscirò a battere la migliore prestazione all-time? Dipende da diversi fattori, ma la pista è veloce e ci proverò”, ha affermato Dafne Schippers.

Del Ponte ha già corso i 150 metri in 16”67 ad inizio stagione e ha vinto di recente i 100 metri alla Fastweb Cup di Rieti in 11”35, dopo avere corso in batteria in 11″32, prima di fare doppietta al meeting svizzero di Bulle vincendo i 100 metri in 11”08 (seconda prestazione svizzera di tutti i tempi) e i 200 metri in 22”84.

Fastweb Fibra