Ayomide Folorunso (Foto FIDAL)
Ayomide Folorunso (Foto FIDAL)
FASTWEB

Qualche interessante risultato dai due meeting regionali che si sono svolti a Pavia e a Rieti.

Sulla pista lombarda Ayomide Folorunso corre il secondo 400 ostacoli della stagione e questa volta non bisticcia con l’ultimo ostacolo, come al debutto di Modena e chiude con un buon 55″40.

Non in grandi condizioni Linda Olivieri che viene superata al traguardo anche da Eleonora Marchiando, 57″44 e da Valentina Cavalleri 57″89. Per Linda un crono finale di 58″35, ben lontano da suo personale di 55″97, a precedere di poco la sua compagna di allenamento Rebecca Sartori 58″41.

Sempre a Pavia, nei 110 ostacoli arriva lo s.b. per Lorenzo Perini con 13″68 in finale, mentre nei 100 metri, in un’ipotetica sfida per un posto nella squadra della staffetta 4×100 azzurra, Roberto Rigali prima impressiona bene in batteria con lo stagionale di 10″36 ma poi, in finale, viene superato da Andrea Federici che fa 10″44 (10″43 in batteria) rispetto al 10″50 del bergamasco.

Le principali gare di Rieti

Al Guidobaldi, sulla pista dove si allena, debutto stagionale sui 400 metri per Matteo Galvan che vince con 46″65.

Nei 200 femminili alla prima gara stagionale su questa distanza Dalia Kaddari fa 23″81 e viene sorprendentemente superata da Alice Mangione che polverizza il suo personale di 4 decimi correndo in 23″75.

Sonia Malavisi torna finalmente su misure più vicine alle sue grandi possibilità e sale a 4,30 nell’asta per poi tentare anche i 4,40 disturbata dal vento trasversale.

Roberta Bruni, anch’essa presente in gara, non riesce ad entrare in competizione con tre errori sulla quota di ingresso.

Sonia Malavisi (foto FIDAL)
Sonia Malavisi (foto FIDAL)

 

 

 

Fastweb Fibra