Fastweb Casa ADSL

Splendida prestazione di Davide Re che, nella prima delle tre semifinali, giunge terzo in 44″85, sua seconda miglior prestazione di sempre, ma la migliore a livello del mare.

Davide corre una gara molto assennata, gestisce molto bene le energie e, sul rettilineo finale, recupera tante posizioni per giungere, appunto, terzo.

Incredibile, poi, la tranquillità con cui si è presentato, dopo pochissimi minuti, all’intervista della rai, quando ancora doveva essere corsa la terza decisiva semifinale in cui, purtroppo, è stato superato per l’ottavo posto disponibile da Bloomfield con 44″77, proprio il crono del suo record italiano.

Alla fine, ovviamente, una certa delusione del ragazzo imperiese che esce, comunque, da questo mondiale, con grande autorità e la consapevolezza di essere entrato nel novero dei grandi quattrocentometristi del mondo.

Da segnalare l’incredibile eliminazione di Michael Norman, il grande favorito, afflitto probabilmente da qualche problema fisico, che ha chiuso in 45″94.