Giuseppe Gibilisco (Foto Fidal)
Giuseppe Gibilisco (Foto Fidal)
Fastweb Casa ADSL

Il 2003 è un anno che ricordo con infinita gioia perchè, a febbraio, è nata la mia prima figlia e poi, pur se nell’ambito prettamente sportivo, il 28 agosto ho vissuto una serata indimenticabile grazie a Giuseppe Gibilisco che, ultimo italiano della storia, riuscì saltando a 5,90 metri, a vincere un titolo mondiale, stabilendo anche quello che sarebbe rimasto il suo PB.

Mi scuserete il personalismo ma, quando meno di un mese fa ci siamo incrociati su un ascensore che portava al ventinovesimo piano di un hotel di Doha e, dopo avergli stretto la mano per presentarmi, mi ha detto, “piacere Giuseppe”, mi sono ancora un po’ emozionato, nonostante fossero passati oltre 16 anni da quella memorabile serata parigina.

La notizia non è questa però, ma che l’ex atleta di Siracusa sarà ufficialmente, per la prossima stagione agonistica, il tecnico di Claudio Michel Stecchi dopo che quest’anno, aveva affiancato alla guida tecnica del forte astista fiorentino, il suo ormai ex tecnico Riccardo Calcini che lo ha seguito per 10 anni.

La decisione è stata presa di comune accordo e Calcini si dedicherà, da adesso, ad una nuova sfida tecnica, quella di seguire Simone Cairoli, il decatleta decimo agli Europei di Berlino, che si trasferirà a Firenze.

Un grande in bocca al lupo a tutti.

 

Iscriviti alla newsletter di SprintNews.it