Francesco Inzoli (foto Grana/FIDAL)
Francesco Inzoli (foto Grana/FIDAL)
FASTWEB

Devo confessare che preferisco essere sempre molto prudente nel commentare ed entusiasmarmi per le prestazioni agonistiche degli atleti giovanissimi ma, non si può non evidenziare la bella impresa ottenuta a Forlì, nella prima giornata dei Campionati italiani Under 16, dal 15enne lombardo Francesco Ettore Inzoli che nel lungo atterra a 7,11 (vento -0.3).

Per il milanese la seconda miglior prestazione italiana di sempre per un cadetto, dietro all’inarrivabile 7,52 del grandissimo Andrew Howe, primatista italiano assoluto della specialità.

Sempre con riferimento ad Andrew, molto buono anche il salto triplo di 14,92 (+1,4) con cui il laziale Aldo Rocchi, solo 14nne, ottiene la miglior prestazione italiana per un pari età, seconda migliore di sempre tra i cadetti, appunto dietro ad Howe che saltò 15,15 nel 2000 a 15 anni.

Per la cronaca il 7,11 di Inzolo pareggia la misura ottenuta nel 2014 da Mattia Zagotto che, purtroppo, non ha poi confermato quell’ottimo inizio.

Tutti i risultati

Fastweb Fibra