Gianmarco Tamberi (foto archivio FIDAL)
Gianmarco Tamberi (foto archivio FIDAL)
FASTWEB

Era il 2 marzo, un sabato sera, quando Gimbo Tamberi è salito sul tetto d’Europa nei campionati indoor, in svolgimento a Glasgow.

Certamente un momento importantissimo, nella splendida carriera del saltatore in alto azzurro, alla sua prima fondamentale vittoria dopo il brutto incidente del luglio del 2016 che gli ha precluso, tra l’altro, le Olimpiadi di Rio dove sarebbe stato certo protagonista.

Purtroppo, poi, il resto della stagione non è andato esattamente come tale successo avrebbe fatto pensare, soprattutto per la facilità con cui era stata ottenuta la misura ottenuta di 2,32.

Piccoli continui infortuni hanno, di fatto, rallentato la sua preparazione in vista dei mondiali di Doha dove non ha potuto presentarsi nella miglior condizione pur ottenendo, in ogni caso, un buon ottavo posto in finale.

Ma l’anno prossimo è quello Olimpico, quello su cui sappiamo che Gimbo punta ogni sua energia e che, il video ricordo di questo salto vincente, possa essere per lui, anche se certamente non ne ha nessun bisogno, un piccolo ulteriore stimolo.

Glasgow 2 marzo 2019

 

Sport OK Junior