Oxana Corso ottava nei 100 metri T35 delle Paralimpiadi giapponesi

Buona prestazione per la prima degli 11 azzurri della squadra azzurra di atletica

Sono iniziate ieri le gare di atletica delle Paralimpiadi di Tokyo con, per quanto riguarda la squadra azzurra, il buon ottavo posto di Oxana Corso nei 100 metri T35, categoria a cui appartengono atleti che abbiano problemi vari di coordinazione anche conseguenti a paralisi cerebrale.

Oxana ha superato le qualificazioni con l’ottavo tempo tra le finaliste, 15″80 (vento +0.5) il suo crono e poi, ha in pratica, confermato tale posizione nella gara decisiva dove ha chiuso in 15″68, a quattro centesimi dal suo primato stagionale.

Vittoria per la cinese Zhou Xia con il nuovo record del mondo di 13″00 (+1.2) davanti all’australiana Isis Holt, seconda con il personale di 13″13 e terza la britannica Maria Lyle, staccata a 14″18.

Le dichiarazioni di Oxana: “Questa mattina sono entrata in pista molto carica per la batteria che ho gestito molto bene. Sapevo che sarebbe bastato arrivare terza per centrare la finale.

Sono contenta di aver fatto meglio in finale, anche se purtroppo è valso solo l’ottavo posto. Ovviamente le prime tre erano imprendibili e sul resto piano piano ci lavoreremo. Adesso sono concentratissima sui 200 perché la mia Paralimpiade non è finita qui.”

Tutti i risultati

Sport OK Junior