Il 2022 di Gianmarco Tamberi

Salta la stagione indoor per puntare tutto su quella all'aperto

FASTWEB

Gianmarco Tamberi è certamente, insieme a Marcell Jacobs, l’atleta italiano che ha ottenuto i migliori risultati agonistici in questo magico 2021 per i colori azzurri, grazie al fatto di aver conquistato, oltre all’oro olimpico, la medaglia d’argento ai Campionati Europei al coperto di Torun, a marzo, e il Trofeo della Diamond League nella gara finale di Zurigo, a settembre.

Per Gimbo un anno intensissimo, a livello agonistico sino a settembre e poi, sicuramente, a causa degli innumerevoli impegni di ogni genere che sono derivati dal suo trionfo a cinque cerchi, con qualche inevitabile difficoltà nel ritrovare la miglior concentrazione per riprendere gli allenamenti.

Per ricaricare il fisico e riuscire a sgomberare la testa da tutto quanto non sia riconducibile direttamente allo sport, Gimbo è volato ieri alla volta delle Mauritius, dove sarà impegnato per un mese di allenamenti al caldo della splendida isola nell’Oceano Indiano, con l’obiettivo di rimettersi in forma e ritrovare la condizione dei giorni migliori.

L’azzurro, che compirà 30 anni il prossimo 1° giugno, sarà affiancato dal padre-allenatore Marco Tamberi, dal fisioterapista Andrea Battisti e da Silvano Chesani, suo grande amico nonché compagno di allenamenti, e tutti torneranno poi in Italia il 23 gennaio.

Ed è proprio in occasione di questa partenza, poche ore prima di imbarcarsi sull’aereo, che il padre Marco ha rilasciato un’intervista al più importante quotidiano sportivo italiano, annunciando che il figlio salterà tutta la prima parte della nuova stagione agonistica, in pratica niente gare al coperto durante l’inverno.

Il tecnico di Gimbo, senza troppi giri di parole, ha infatti spiegato come il figlio, pur essendosi sempre allenato, sia stato troppo distratto dai tanti impegni extra sportivi e che questo, oltretutto, gli abbia fatto prendere 7/8 kg di troppo che deve assolutamente smaltire, ma in maniera graduale.

Gianmarco Tamberi (foto Colombo/FIDAL)
Gianmarco Tamberi (foto Colombo/FIDAL)

Una decisione veramente saggia e realistica, a nostro avviso, frutto della grande esperienza di Marco Tamberi, allenatore sempre molto bravo a portare il figlio nella miglior condizione possibile agli appuntamenti che contano, anche se poi non lo ha mai risparmiato dal farlo gareggiare anche in qualche occasione in cui ha realizzato delle controprestazioni per cui, decidere subito che sia meglio saltare tutta la stagione al coperto, vuol dire che veramente pensi che la miglior condizione sia molto lontana.

C’è un altro aspetto, poi, da evidenziare volendo entrare maggiormente nel merito, vale a dire che nella sua posizione di campione olimpico, Gimbo si troverà chiaramente più sotto la lente di ingrandimento, da parte dei media ma anche dei nuovi sponsor che hanno creduto in lui, per cui il significato di ogni suo singolo risultato, anche in un normale meeting, avrà una risonanza diversa rispetto a prima.

In ogni caso, crediamo che la decisione tragga spunto anche dal fatto che il più importante appuntamento della stagione indoor sia a marzo inoltrato, dal 18 al 20, in occasione dei Mondiali di Belgrado, in Serbia, e che poi vi siano ben due appuntamenti fondamentali all’aperto quali i Mondiali di Eugene, in Oregon USA, subito dopo la metà di luglio e, circa un mese dopo, i Campionati Europei a Monaco di Baviera in Germania.

In definitiva, contrariamente a Marcell Jacobs che non teme evidentemente i postumi dei festeggiamenti olimpici, e che tornerà in pista a inizio febbraio per gareggiare sino ai mondiali al coperto, rivedremo Gimbo in pedana presumibilmente a maggio per preparare al meglio l’assalto all’unico titolo, di fatto, che ancora manca alla sua straordinaria carriera, vale a dire quello mondiale.

Gianmarco Tamberi (foto FIDAL/Colombo)
Gianmarco Tamberi (foto FIDAL/Colombo)

Tutti i podi internazionali di Tamberi

  • 2016: Mondiali indoor Stati Uniti Portland Oro 2,36 m
  • 2016: Europei Paesi Bassi Amsterdam Oro 2,32 m
  • 2019: Europei indoor Regno Unito Glasgow Oro 2,32 m
  • 2021: Europei indoor Polonia Toruń Argento 2,35 m
  • 2021: Giochi olimpici Giappone Tokyo Oro 2,37 m
Tamberi-Barshim (foto World Athletics)
Tamberi-Barshim (foto World Athletics)
Sport OK Junior