L’aggiornamento degli azzurri e delle azzurre per le Olimpiadi

I Campionati Europei a squadre di Chorzow hanno modificato il ranking mondiale con qualche miglioramento e 4 nuove entrate.

FASTWEB

Mancano 26 giorni alla data ultima del 29 giugno in cui gli atleti di tutto il mondo potranno cercare di ottenere i minimi di partecipazione per i giochi a cinque cerchi o, in alternativa, potranno cercare di rientrare nel novero di coloro che saranno qualificati grazie alle graduatorie, dello speciale ranking di World Athletics, che si aggiornano quotidianamente in funzione dei risultati conseguiti negli eventi internazionali di rilievo.

I Campionati Europei a squadre di Chorzow, disputatisi sabato e domenica scorsa, hanno certamente costituito una fonte importante per acquisire punteggi utili e, infatti, se andiamo a vedere la situazione ci sono stati dei cambiamenti importanti per alcune atlete e atleti italiani tra cui, su tutte, Dalia Kaddari che, grazie al suo ottimo secondo posto nei 200 metri con il personale di 22″89 è adesso qualificata per Tokyo, anche se ancora non ha ottenuto il minimo di 22″80.

Non solo Dalia ma anche Elena Bellò che ha ottenuto un ottimo secondo posto in Polonia e poi, ieri sera, un altro brillante piazzamento in Continental Tour a Samorin, mentre in campo maschile annotiamo con piacere l’inserimento di Alessandro Sibilio brillante vincitore dei 400 ostacoli a Chorzow, ed anche Simone Barontini negli 800 maschili.

4 nuove entrate, dunque, e un’uscita dal ranking, quella dell’ostacolista Lorenzo Perini, per cui attualmente sono 32 gli atleti e 19 le atlete, dell’Italia, con uno dei due requisiti necessari per salire sull’aereo per il Giappone e partecipare alle gare singole, a cui vanno aggiunti circa altri 30 tra atleti e atlete (6 x squadra con le riserve) per le 5 staffette qualificate, il circa è relativo al fatto che alcuni di questi sono già inseriti quali partecipanti alle gare individuali.

Complessivamente, se oggi fosse il 30 giugno, saremmo rappresentati in 34 delle 48 gare in programma, ma vediamo nel dettaglio nome per nome considerando che, quelli in grassetto sono in possesso del minimo e quindi qualificati di diritto, mentre gli altri sono quelli che rientrano per ora nelle graduatorie World Athletics che consentono l’accesso.

In rosso i nuovi entrati.

Alessandro Sibilio (foto Colombo/FIDAL)
Alessandro Sibilio (foto Colombo/FIDAL)

Corse maschili

  • 100 metri: Marcell Jacobs
  • 100 metri: Filippo Tortu
  • 200 metri: Fausto Desalu
  • 200 metri: Antonio Infantino
  • 400 metri: Davide Re
  • 400 metri: Edoardo Scotti
  • 800 metri: Simone Barontini
  • 5000 metri: Yeman Crippa
  • 10000 metri: Yeman Crippa
  • 110 ostacoli: Paolo Dal Molin
  • 110 ostacoli: Hassane Fofana
  • 400 ostacoli: Alessandro Sibilio
  • 3000 siepi: Osama Zoghlami
  • 3000 siepi: Ahmed Abdelwahed
  • 3000 siepi: Yohanes Chiappinelli

Salti maschili

  • Alto: Gianmarco Tamberi
  • Alto: Stefano Sottile
  • Asta: Claudio Stecchi
  • Lungo: Filippo Randazzo
  • Triplo: Emanuel Ihemaje
  • Triplo: Tobia Bocchi

Lanci maschili

  • Getto del peso: Leonardo Fabbri
  • Getto del peso: Zane Weir

Gare maschili su strada 

  • Maratona: Eyob Faniel
  • Maratona: Yassine Rachik
  • Maratona: Yassine El Fathaoui
  • Marcia 20 chilometri: Massimo Stano
  • Marcia 20 chilometri: Francesco Fortunato
  • Marcia 20 chilometri: Matteo Giupponi
  • Marcia 50 chilometri: Stefano Chiesa
  • Marcia 50 chilometri: Teodorico Caporaso
  • Marcia 50 chilometri: Andrea Agrusti

Staffette maschili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata
Elena Bellò (foto Colombo/FIDAL)
Elena Bellò (foto Colombo/FIDAL)

Corse femminili

  • 200 metri: Gloria Hooper
  • 200 metri: Dalia Kaddari
  • 800 metri: Elena Bellò
  • 1500 metri: Gaia Sabbatini
  • 100 ostacoli: Luminosa Bogliolo
  • 400 ostacoli: Ayomide Folorunso
  • 400 ostacoli: Yadisleidy Pedroso
  • 400 ostacoli: Linda Olivieri

Salti femminili

  • Alto: Elena Vallortigara
  • Alto: Alessia Trost
  • Asta: Roberta Bruni
  • Lungo: Larissa Iapichino

Lanci femminili

  • Lancio del disco: Daisy Osakue
  • Lancio del martello: Sara Fantini

Gare femminili su strada

  • Maratona: Sara Dossena
  • Maratona: Giovanna Epis
  • Marcia 20 chilometri: Antonella Palmisano
  • Marcia 20 chilometri: Eleonora Giorgi
  • Marcia 20 chilometri: Valentina Trapletti

Staffette femminili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata

Staffetta mista

  • 4×400: squadra qualificata

Il link dove vedere tutti gli aggiornamenti per i partecipanti alle Olimpiadi

Sport OK Junior