Leonardo Fabbri (foto Getty Images)
Leonardo Fabbri (foto Getty Images)
FASTWEB CASA Fibra Ultra veloce

Il ventitreenne fiorentino Leonardo Fabbri ha aperto la stagione all’aperto con un buon lancio da 20.58 metri realizzato all’ultimo tentativo nel getto del peso maschile, gara clou del Meeting Brazzale di Vicenza.

Il vice campione europeo under 23 ha fatto registrare un secondo miglior lancio da 20.41m al quarto tentativo. Lo scorso anno l’atleta originario di Bagno a Ripoli vinse nello stesso meeting con 20.99m.

Lo scorso inverno l’atleta allenato da Paolo Dal Soglio ha migliorato il primato italiano indoor del concittadino Alessandro Andrei realizzando la misura di 21.59m a Stoccolma.

Durante una gara effettuata nel corso di un periodo di allenamento in Sudafrica Leonardo ha superato per la prima volta la barriera dei 21 metri all’aperto con 21.32m a Parlow.

Attualmente il toscano occupa il quarto posto nelle liste mondiali stagionali all’aperto alle spalle di Tom Walsh (21.70m), di Filip Mihaljevic (21.69m) e di Darlan Romani 821.52m). Leo sarà in gara Giovedì al meeting di Savona.

L’obiettivo era fare almeno 20.50m e sinceramente sono molto contento perché sono rimasto a lungo fermo. L’ultima volta che avevo lanciato è stata agli Assoluti Indoor di Ancona, poi mi ero preso una piccola pausa prima che arrivasse il lockdown.

Il risultato di oggi è buono. Potevo fare di più ma ho rotto il ghiaccio. Dalla prossima gara si rivedrà il Fabbri della stagione indoor” ha affermato Fabbri.

La ventiduenne emiliana Sara Fantini ha esordito nella stagione estiva realizzando un buon 69.64m nel lancio del martello femminile al sesto tentativo in una gara ritardata di un’ora a causa di un violento acquazzone.

La figlia d’arte dell’ex pesista azzurro Corrado Fantini ha fatto registrare la terza migliore prestazione della sua carriera. Questa è la sua serie completa: 65.21m, 66.02m, N, 66.80m, 68.75m, 69.44m.

Nel corso del 2019 Sara ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei under 23 di Gavle e ha migliorato il record personale con 70.30m qualificandosi per i Campionati del Mondo di Doha.

Giada Carmassi ha migliorato dopo cinque anni il record personale sui 100 ostacoli con 13”24.

La ventiseienne friulana aveva un primato di 13”32 realizzato nel 2015. All’esordio stagionale aveva corso in 13”52 al meeting di Vittorio Veneto di settimana scorsa.

La ventenne udinese Costanza Donato ha demolito il personale con 13”49 precedendo la junior Elena Carraro (13”70).

La campionessa europea under 20 del salto triplo di Rieti 2013 Ottavia Cestonaro ha esordito in questa stagione dopo un’operazione al ginocchio vincendo l’altra serie dei 100 ostacoli in 14”52.

La vicentina Laura Strati (campionessa italiana indoor) si è imposta nel salto in lungo femminile con 6.38m.

La finalista degli Europei di Berlino 2018 Daisy Osakue ha gareggiato per la seconda volta in questa stagione vincendo nel lancio del disco con 53.73m una settimana dopo aver esordito con 58.21m a Novara.

La figlia d’arte Diletta Fortuna si è classificata al secondo posto con 48.81m.

Il romeno Catalin Tucucenau si è imposto negli 800 metri maschili in 1’48”82 superando Joao Bussotti (1’49”16).

Fastweb Fibra