Alfio Giomi (foto FIDAL)
Alfio Giomi (foto FIDAL)
FASTWEB

Come avevamo ampiamente annunciato tre mesi fa, é di fatto ufficiale che le elezioni per i rinnovi di tutte le cariche federali dell’Atletica Leggera si svolgeranno nel 2021, dopo le Olimpiadi.

Si è tenuta, infatti, ieri mattina al Foro Italico la 1102ª riunione della Giunta Nazionale CONI che ha aperto i lavori approvando il verbale della precedente riunione del 14 maggio.

La Giunta ha approvato la delibera di proposta al Consiglio Nazionale di una “norma transitoria per l’assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche del quadriennio 2021-2024 – Emergenza Covid 19”, che consente a tutti gli organismi la possibilità di celebrare le assemblee elettive in una finestra temporale più aperta, da settembre 2020 sino al 17 ottobre 2021.

Le ragioni di tale disposizione che consente, di fatto, anche alla FIDAL di posticipare a dopo le Olimpiadi 2021 le elezioni federali, ci sono sempre apparse assolutamente comprensibili perché, purtroppo, questa stagione, pur con tutti gli sforzi che si stanno facendo per darle qualche contenuto, riveste tali e tante problematiche per tutti, a partire ovviamente dalle Società Sportive, da non consentire una serena programmazione di un evento oggettivamente importante quale le elezioni.

La delibera del CONI sarà esecutiva all’esito della formale approvazione dell’Autorità di Governo Vigilante in materia di sport.

Successivamente verrà nominato per tutte le Federazioni che ne faranno richiesta un commissario ad acta nella persona di Michele Signorini per l’inserimento negli statuti di una norma transitoria ad hoc.

 

Fastweb Fibra