Adam Gemili (Foto The Indipendent)
Adam Gemili (Foto The Indipendent)
Fastweb Casa ADSL

Le batterie dei 200 metri, questa sera, non hanno riservato grossi sorprese, a parte la rinuncia di Christian Colemann dopo il trionfo di ieri sui 100 metri.

L’impressione migliore l’ha data certamente l’inglese Adam Gemili capace di correre in 20″06 suo S.B. Forse non serviva tirare così e auguriamo al simpatico atleta britannico di non pagare domani uno sforzo fatto oggi, forse eccessivo.

Tranquille qualificazioni per Lyles, addirittura secondo in batteria con 20″26, De Grasse 20″20, Guliyev 20″27, mentre invece grande impressione è stata data da Aaron Brown 20″10 dopo la finale dei 100 di ieri sera e una nottata passata all’antidoping come Filippo Tortu.

Ottime impressioni, infine, da Quinonez, 20″08 molto facile, Francis 20″10 e Greaux 20″19.

A sensazione troverei l’ottavo finalista tra Blake, 20″23 oggi, Hughes 20″24 e Xie 20″20.

Faustino Desalu chiude con un discreto 20″43 che gli consente di agguantare la semifinale con l’ultimo tempo di ripescaggio ma, obiettivamente, per le impressioni date, gli da poche possibilità di centrare la finale.

Antonio Infantino realizza un 20″89, molto lontano dalle sue miglior prestazioni stagionali