Doha foto nottura libera da diritti
Doha foto nottura libera da diritti
Fastweb Casa ADSL

Sapevamo che correre per le strade di Doha, fuori da un confortevole stadio climatizzato, sarebbe stato difficile. Ma non così. Qui siamo ai limiti del proibitivo.

Il caldo e l’umidità hanno condizionato pesantemente le maratonete, alle prese con una gara già di per sé impegnativa. Più di un terzo ha alzato bandiera bianca. Comprese le azzurre Giovanna Epis e Sara Dossena.

Per Sara, affetta da qualche giorno da un problema al piede, si pensava ad uno stop legato a questa situazione. In realtà si è trattato di un colpo di calore. Costretta a fermarsi attorno al chilometro 12, le è stato raccomandato di ritirarsi, nonostante l’intenzione di continuare a correre. Giovanna ha ceduto più avanti, poco oltre metà gara

Il clima ha influito anche sul ritmo di gara: la vincitrice Chepngetich (Kenya) ha concluso il suo sforzo in 2:32:43, ad oltre un quarto d’ora dal primato personale.

Una situazione come quella di stanotte mette in guardia per gli eventi su strada successivi, in particolare la 50 km di marcia maschile e femminile, al via questo sabato.