Doping (foto wkyt.com)
Doping (foto wkyt.com)
Fastweb Casa ADSL

Nella giornata in cui ho dovuto, purtroppo, scrivere della positività a un controllo antidoping di una nostra atleta paralimpica, vorrei dare una piccola speranza aggiuntiva al sogno dei veri appassionati di ogni tipo di sport, vale a dire quello di poter, un giorno, vedere competere solamente atleti alla pari.

E’ uscito, da un paio di giorni, un interessante articolo, in inglese, di cui vi indichiamo il link, in cui si spiega di alcuni studi, iniziati addirittura nel 2006, che sembrerebbero arrivati in dirittura d’arrivo, sulla possibilità di valutare delle anomali genetiche, anche a distanza di vari mesi dal prelievo.

In particolare, nel corso della quinta conferenza mondiale sul doping nello sport, in svolgimento a Katowice, il presidente del Cio Thomas Bach, ha confermato lo stato di avanzamento di un progetto, chiamato metodo Dried Blood Spot.

Lo studio è volto a dimostrare che, l’assunzione di sostanze dopanti, porta ad alterazioni genetiche che si prolungano nel tempo, anche a distanza di tanto dalla reale assunzione del prodotto vietato.

Tali anomalie potranno essere scoperte con l’analisi del sangue essiccato, DBS, che ha anche il vantaggio di poter essere conservato e trasportato con grande facilità.

L’auspicio è che, già per Tokio 2020, si possa cominciare con questi nuovi tipi di test antidoping, con l’obiettivo di avere delle implementazioni entro e non oltre le Olimpiadi Invernali di Pechino 2022.

In teoria, tale tipo di valutazione potrebbe segnare una rivoluzione nell’ambito dei controlli antidoping, in quanto permetterebbe di tenere sotto controllo il DNA dell’atleta, analizzandone le possibili mutazioni anche a distanza di mesi dall’ultima analisi del sangue.

Se devo essere sincero, non mi faccio mai troppe illusioni, perchè la lotta al doping è veramente molto impari ma, cercare di creare una maggiore allerta in tutti è sempre positivo, poichè si da la sensazione che non si abbassi mai la guardia a una piaga sociale che, altrimenti, rischierebbe veramente di degenerare.

Il link in inglese

clicca qui