La prima volta di Catalin l’Italiano

    Domenica l'atteso debutto di Tecuceanu in un grande campionato nazionale

    FASTWEB

    Catalin Tecuceanu, 22enne mezzofondista veneto di origini romene, e cittadino italiano dal novembre 2021, sarà domenica 27 febbraio verso le 17, alla partenza della serie principale degli 800 metri dei Campionati Italiani Assoluti indoor di Ancona, in quella che sarà la sua prima esperienza in una grande manifestazione nazionale valida per l’assegnazione del titolo italiano.

    Tecuceanu si presenta con il miglior accredito, grazie al 1’47’’43 corso a inizio febbraio al Czech Indoor Gala di Ostrava, in Repubblica Ceca, dove è arrivato secondo, per due soli centesimi, dietro al belga Aurele Vendeputte.

    Prima, sabato 29 gennaio, aveva iscritto il suo nome, per la prima volta, nell’albo dei record dell’atletica italiana, correndo al Palaindoor di Padova i 500 metri in 1’01’’33, crono che gli ha permesso di battere il precedente primato che il compianto Donato Sabia aveva ottenuto nel 1984 con 1’02’’8 e che Sergio Lafasciano aveva eguagliato nel 1986.

    Nel 2017 Catalin ha indossato la maglia della nazionale romena in gare internazionali e poi, nella prima metà del 2018, ha conquistato il titolo romeno junior degli 800 e dei 1500.

    Lo scorso settembre, all’aperto, ha corso gli 800 in 1’44’’93 a Zagabria in un meeting di Continental Tour da lui vinto, ottenendo così il minimo di partecipazione per gli Europei di Monaco (Germania) e i Mondiali di Eugene (USA) di quest’anno oltre al 25esimo posto nel ranking mondiale dell’anno.

    Quel crono per Catalin, che si allena principalmente a Noale sotto la guida dell’allenatore Lionello Bettin, se fosse già stato italiano avrebbe rappresentato l’ottava miglior prestazione di sempre e, invece, gli è valso il nuovo record rumeno sulla distanza che peraltro già gli apparteneva.

    Le parole di Aldo Zanetti, Presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, la società sportiva di Tecuceanu:

    Non posso negare che un po’ di emozione ci sia per Catalin che dopo tanti anni d’attesa potrà sfidare gli altri ragazzi per la più importante rassegna nazionale. Era da tanto che Catalin voleva partecipare ai campionati italiani e domenica speriamo che riesca ad esprimersi al meglio.”

    Gli orari dei campionati italiani

    Sport OK Junior