Pista atletica centro sportivo “A. Montagna”
Pista atletica centro sportivo “A. Montagna”
FASTWEB

Abbiamo letto il nuovo documento emanato dalla FIDAL che ha recepito tutte le indicazioni fornite dalle autorità governative e anche da World Athletics, realizzando un documento di sintesi in cui sono enunciate tutte le nuove disposizioni che, allo stato attuale della situazione, debbono essere attuate per organizzare e svolgere qualsivoglia manifestazione agonistica.

Cerchiamo, dunque, di riassumere in pochi punti, quelle che saranno le regole base di attuazione per ogni disciplina, alla vigilia di una stagione agonistica che, entro quattro settimane, dovrebbe cominciare con vari meeting a carattere regionale, ma con partecipazioni eccellenti.

Gare di velocità: 100,200 e 400 metri

Gli atleti gareggeranno a corsie alternate e dovranno indossare dei guanti che saranno indispensabili all’atto del posizionamento dei blocchi, durante le prove di partenza e per tutta la gara al fine, dunque, di non far mai loro toccare le superfici, con particolare riguardo alla linea dell’avvio.

Gare con Ostacoli: 100,110 e 400 metri

Valgono le stesse regole della velocità pura e non sono previste particolari esigenze di sanificazione degli ostacoli, in virtù del pochissimo tempo di contatto tra l’atleta e l’ostacolo nella fase di scavalcamento.

Sarà, invece, necessario sanificare la barriera solamente se l’atleta dovesse cadere e rimanerci sopra.

800 e 1500 metri

La World Athletics ha approvato le ipotesi di format proposte dalla FIDAL per gli 800 in corsia o a cronometro.

Sarà possibile effettuare la gara completamente in corsia utilizzando gli appositi scalari, le cui specifiche sono già state inviate ai CC.RR. o, in alternativa, correre “a cronometro” con partenze distanziate di 8 secondi (massimo 6 atleti
per ogni serie).

L’apertura della World Athletics riguarda anche i 1500 metri con modalità che saranno
definite in tempi brevi.

Per queste corse, come ovviamente anche per quelle di velocità e ostacoli, ogni riscontro cronometrico sarà valido a tutti gli effetti, salvo che per l’ottenimento degli standard Olimpici.

Altre discipline di corsa

Sono le gare dove, per un motivo o per un altro, non è possibile mantenere un distanziamento idoneo tra gli atleti.

Tra queste gare rientra anche la staffetta 4×400 su cui si sta discutendo e per cui, allo stato attuale delle cose, qualsiasi prestazione cronometrica, verrebbe considerata non valida ai fini statistici e di record.

Per le altre gare dai 3000 metri in avanti, sia di corsa che di marcia, sono in corso una serie di valutazioni con i vari comitati tecnico-scientifici per trovare le migliori soluzioni atte all’eventuale svolgimento delle manifestazioni relative.

Salti in elevazione

Gli atleti dovranno dotarsi, o essere forniti dall’organizzatore, di un foglio di cellophane o telo in PVC leggero delle dimensioni approssimative di m 3.00 x 5.00 (alto) e m 4.00 x 6.00 (asta).

Sarà cura di due addetti, messi a disposizione dagli organizzatori, stendere e rimuovere dalla zona di caduta a conclusione di ogni singola prova questo telo, avendo ovviamente cura che la faccia del telo a contatto diretto con i materassi di caduta sia sempre la
stessa.

Salti in estensione

È possibile svolgere le competizioni senza particolari accorgimenti salvo che, il personale operante in pedana (giudici e volontari) dovrà essere dotato di mascherina chirurgica, guanti e gel igienizzante.

Lanci

Gli atleti in possesso del proprio attrezzo dovranno utilizzarlo in gara in via esclusiva.

Gli atleti non in possesso di attrezzo personale potranno utilizzare esclusivamente quelli messi a disposizione dagli organizzatori.

Gli attrezzi dovranno essere sanificati dal personale addetto a conclusione di ogni singolo
lancio e prima di essere messi nuovamente a disposizione degli atleti.

Il personale operante nella zona di caduta degli attrezzi (giudici e volontari) dovrà essere dotato di mascherina chirurgica, guanti e gel igienizzante.

Prove Multiple

Andranno utilizzate tutte le accortezze e specifiche delle singole discipline sopra descritte.

Al link sotto potrete scaricare il documento ufficiale della Federazione Italiana con tutte le altre disposizioni in materia di sicurezza per l’organizzazione delle manifestazioni.

Documento ufficiale FIDAL

Sport OK Junior