Salwa Eid Naser (foto Mouhtaropoulos/Getty Images)
Salwa Eid Naser (foto Mouhtaropoulos/Getty Images)
FASTWEB

Lagenzia mondiale antidoping ha dichiarato che, Salwa Eid Naser, campionessa del mondo dei 400 metri a Doha 2019, è stata prosciolta dalle accuse di aver violato le normative antidoping, in particolare nella gestione dei cosiddetti whereabouts, le reperibilità ai controlli antidoping.

La 22enne era stata sospesa provvisoriamente a giugno dopo essere stata accusata di aver mancato quattro test antidoping, nel periodo tra il 1° gennaio 2019 e il 24 gennaio 2020, tuttavia un processo di localizzazione è risultato scorretto, in quanto l’ufficiale di controllo antidoping si era diretto all’indirizzo sbagliato.

Poiché gli altri tre test saltati non sono avvenuti entro un periodo di 12 mesi, non costituiscono una violazione.

“Questo è stato un caso molto al limite e speriamo che l’atleta possa imparare dall’esperienza e tenere conto degli avvertimenti ricevuti“, ha dichiarato il portavoce dell’Agenzia.

Quella che è stata scritta, qualche giorno fa, è veramente una pagina triste per lo sport e per gli atleti puliti che, ogni giorno, si sacrificano con impegno e determinazione per inseguire i propri sogni.

Sinceramente, a parte l’atleta stessa, spero che anche l’Agenzia possa trarre un utile esperienza da questo gravissimo errore.

Fastweb Fibra