Tamberi e Asher Smith in gara a Birmingham il 21 Maggio

    Le prime adesioni ufficiali ai principali meeting all'aperto di maggio

    FASTWEB

    Gianmarco Tamberi e Dina Asher Smith sono le prime stelle annunciate dagli organizzatori del meeting di Birmingham, seconda tappa della Wanda Diamond League in programma il prossimo 21 Maggio.

    Il meeting della città delle West Midlands si svolgerà nel rinnovato Alexander Stadium, che ospiterà i Giochi del Commonwealth il prossimo Agosto.

    Tamberi ha condiviso la medaglia d’oro olimpica con l’amico Mutaz Barshim a Tokyo lo scorso 1 Agosto con 2.37m prima di vincere la finale della Wanda Diamond League di Zurigo con 2.34m. Ai Mondiali Indoor di Belgrado dello scorso fine settimana il campione marchigiano ha vinto la medaglia di bronzo a pari merito con il neozelandese Hemish Kerr alla misura di 2.31m.

    Gianmarco Tamberi: “Il 2021 è stato l’anno più bello della mia vita, ma ho nuovi obiettivi per quest’estate che culminerà con i Mondiali di Eugene e gli Europei di Monaco di Baviera. Mi sono piazzato all’ottavo posto ai Mondiali di Doha 2019 e sono molto motivato in vista dei Mondiali di Eugene. Ho già iniziato a lavorare duramente.

    Non vedo l’ora di tornare a gareggiare nel circuito e di saltare a Birmingham. L’ultima volta in cui ho gareggiato in Gran Bretagna vinsi la medaglia d’oro agli Europei Indoor di Glasgow nel 2019. Dopo due anni di silenzio per l’assenza di pubblico negli stadi per la pandemia, mi emoziona sapere che ci sarà di nuovo un’atmosfera elettrica e ho molta voglia di saltare davanti al pubblico”.

    Dina Asher Smith gareggerà sui 100 metri davanti al pubblico di casa all’inizio di una stagione molto intensa, nella quale difenderà il titolo mondiale sui 200 metri a Eugene e i tre titoli europei dei 100 e 200 metri e della staffetta 4×100 agli Europei di Monaco di Baviera.

    La britannica ha vinto la seconda medaglia di bronzo olimpica con la staffetta 4×100 a Tokyo dopo essere stata eliminata in semifinale sui 100 metri per un infortunio subito un mese prima ai Campionati britannici di Birmingham.

    Dina Asher Smith: “L’anno scorso è stato pieno di alti e bassi dal punto di vista emotivo, ma sento di essere diventata un’atleta più forte. Ero in grande forma ad inizio stagione ed ero affranta per non essere riuscita ad esprimermi al meglio delle mie possibilità, ma sono incredibilmente orgogliosa della medaglia di bronzo con la staffetta e dell’ottimo finale di stagione.

    Le Olimpiadi sono ora alle spalle e il mio obiettivo è la stagione outdoor. Non vedo l’ora di tornare a Birmingham per la prima volta dal 2019 per iniziare la stagione nel migliore modo possibile con un grande sostegno del pubblico di casa”.

    La medaglia di bronzo olimpica di salto con l’asta Holly Bradshaw aprirà la stagione della Diamond League davanti al pubblico di casa. La saltatrice britannica ha rinunciato alla stagione indoor dopo essere stata malata per un periodo.

    Dopo una stagione 2021 ricca di soddisfazioni sono rimasta delusa di aver dovuto rinunciare alle gare indoor ma la mia priorità era riposare e recuperare per tornare nelle migliori condizioni di salute prima di concentrarmi sulla preparazione per la stagione estiva che sarà molto impegnativa con tre grandi campionati.

    Dopo aver gareggiato senza spettatori durante la pandemia, non vedo l’ora di aprire la stagione a Birmingham. Negli ultimi anni ho avuto la soddisfazione di realizzare alcune grandi prestazioni all’Alexander Stadium e spero di iniziare come avevo finito la scorsa stagione a Tokyo e di offrire un grande spettacolo al pubblico”.

    Tentativi di primato del mondo a Eugene

    Tentativi di primato del mondo e campioni iridati sono stati annunciati dagli organizzatori del Prefontaine Classic in programma il 27 e 28 Maggio nello stadio di Hayward Field, impianto che ospiterà i Mondiali della prossima estate dal 15 al 24 Luglio.

    Il campione e primatista del mondo Joshua Cheptegei proverà a migliorare il suo primato del mondo dei 5000 metri (12’35”36) realizzato a Montecarlo nel 2020 nel cinquantesimo anniversario del primato statunitense di Steve Prefontaine ai Trials olimpici statunitensi del 1972.

    Nel tradizionale prologo dedicato al mezzofondo prolungato in programma il 27 Maggio la primatista mondiale dei 5000 e dei 10000 metri Letesenbet Gidey proverà a battere il primato del mondo dell’ora di corsa (18.930m) di Sifan Hassan. La burundese Francine Nyonsaba attaccherà il record del mondo sulla distanza delle due miglia (8’58”58).

    Le gare di selezione per la squadra statunitense sui 10000 metri si svolgeranno nella serata di Venerdì 27 Maggio.

    Il giorno dopo Hayward Field ospiterà un gran numero di campioni olimpici e primatisti mondiali.

    Il campione olimpico Armand Duplantis, che ha appena portato il record del mondo a 6.20m ai Mondiali Indoor di Belgrado, sfiderà i primatisti statunitensi Chris Nilsen (indoor con 6.05m) e Sam Kendricks (outdoor con 6.06m), Thiago Braz Da Silva (oro olimpico a Rio de Janeiro 2016 e argento mondiale indoor con 5.95m a Belgrado), Renaud Lavillenie (campione olimpico a Londra 2017 ed ex primatista mondiale con 6.14m) e KC Lightfoot (quarto alle Olimpiadi di Tokyo).

    La campionessa olimpica degli 800 metri Athing Mu torna a Hayward Field, dove l’anno scorso vinse il titolo NCAA sui 400 metri, gli 800 metri ai Trials olimpici e al Prefontaine Classic in 1’55”04 (record statunitense).

    La giovane statunitense sfiderà la britannica Keely Hodgkinson (argento olimpico a Tokyo con il record nazionale di 1’55”88), la campionessa mondiale indoor di Belgrado 2022 Ajée Wilson, l’oro iridato di Doha 2019 Halimah Nakaayi, la finalista olimpica giamaicana Natoya Goule e Kate Grace (vincitrice ai Bislett Games di Oslo l’anno scorso).

    Sport OK Junior