Il fenomeno Zhoya sta prendendo le misure: 13″17 sui 110 H a Caen

I principali risultati dei campionati nazionali francesi, svizzeri e norvegesi.

FASTWEB

Renelle Lamote (due volte vice campionessa europea nel 2016 e nel 2018) ha vinto gli 800 metri femminili stabilendo il primato della manifestazione con 1’58”71 ai campionati francesi di Caen.

Agnes Raharolahy (medagliata europea nella staffetta 4×400) è scesa sotto i 2 minuti stabilendo il record personale con 1’59”59.

Il campione e primatista mondiale under 20 Sasha Zhoya ha vinto i 110 metri ostacoli stabilendo il primato personale con l’ottimo tempo di 13”17 con vento contrario di -0.5 m/s nel giorno del suo ventesimo compleanno.

Zhoya ha preceduto il bronzo mondiale indoor di Birmingham 2018 Aurel Manga (13”41). Laura Valette è scesa sotto i 13 secondi sui 100 metri ostacoli femminili con 12”99.

Embed from Getty Images

Wilfried Happio ha vinto i 400 metri ostacoli maschili in un ottimo 48”57. Happio vinse il titolo europeo under 20 a Grosseto 2017 davanti all’azzurro Alessandro Sibilio.

Il giovane Thibaut Collet ha vinto il salto con l’asta maschile con 5.75m battendo il campione olimpico di Londra 2017 Renaud Lavillenie per un numero minore di errori.

Collet è figlio d’arte di Phillippe Collet, che superò la misura di 5.94m nel 1986 in una gara indoor. Il campione europeo under 20 Anthony Ammirati si è piazzato al terzo posto con 5.70m.

Mouhammaou Fall si è aggiudicato la finale dei 100 metri in 10”19, mentre Jimmy Vicaut si è piazzato al terzo posto in 10”24. Meba Mikael Zeze ha trionfato sui 200 metri in 20”41 davanti al fratello Rene Zeze (20”46). Shana Grebo è scesa sotto i 23 secondi sui 200 metri femminili con 22”98. Thomas Jordier ha fermato il cronometro in 45”71 sui 400 metri.

Benjamin Robert (di recente vincitore al meeting della Diamond League di Parigi) ha trionfato sugli 800 metri maschili in 1’48”58 davanti a Gabriel Tuay (1’48”89) e al campione mondiale di Londra 2017 Pierre Ambroise Bosse (1’49”17). La quarantaduenne Melina Robert Michon ha vinto il trentaseiesimo titolo nazionale del lancio del disco femminile con 58.82m.

Campionati svizzeri

Il primatista svizzero Jason Joseph ha vinto la finale dei 110 metri ostacoli in un ottimo 13”27 dopo aver corso la semifinale in 13”25 ai Campionati svizzeri disputati nel mitico Stadio Letzigrund di Zurigo.

I decatleti Finley Gaio e Simon Ehammer hanno mancato di poco lo standard per gli Europei di Monaco di Baviera con 13”52 e 13”56.

Noemi Zbaeren ha vinto il suo quarto titolo svizzero sui 100 metri ostacoli femminili in 12”99 dopo aver sfiorato di tre centesimi di secondo il minimo per gli Europei di Monaco di Bavera con 12”96 in semifinale.

Un giorno dopo aver corso i 100 metri in 11”23 Geraldine Frey ha vinto il suo primo titolo svizzero sui 200 metri con 23”12.

Lionel Spitz si è imposto sui 400 metri maschili in 45”71 vincendo il testa a testa con il campione europeo under 23 Ricky Petrucciani (45”99).

William Reais ha conquistato il successo sui 200 metri in 20”73 sulla pista dove si allena tutti i giorni.

La campionessa europea under 20 Audrey Werro si è imposta negli 800 metri femminili in 2’00”72. Claudia Scherrer (neo primatista svizzera sui 3000 siepi al meeting di Parigi) ha vinto il testa a testa con l’ottocentista Lore Hoffmann in 4’13”40.

Campionati norvegesi

I Campionati norvegesi sono stati nobilitati dal record nazionale di 5.86m nel salto con l’asta maschile di Pal Haugen Lillefosse e dall’80.17m del vice campione olimpico Elvind Henriksen nel lancio del martello maschile.

Sport OK Junior