Alfio Giomi (foto FIDAL)
Alfio Giomi (foto FIDAL)
FASTWEB

Riunione cruciale oggi, tra i consiglieri della Federazione presieduti da Alfio Giomi, per affrontare la drammatica situazione venutasi a creare dopo l’esplosione dell’epidemia da Covid-19.

È probabilmente la riunione di Consiglio più importante della mia vita – questo l’esordio di Giomi – perché la complessità del momento è sotto gli occhi di tutti. Ma ribadisco quel che ho detto già qualche giorno fa: noi ce la faremo. Abbiamo il dovere di immaginare il nostro movimento alla ripresa dell’attività, e di fare il massimo per consentire alle società sportive di tornare al proprio lavoro, quando sarà possibile, nelle migliori condizioni”.

Al di la delle significative parole del Presidente, sono state prese sostanzialmente delle decisioni di attesa, come da noi ampiamente previsto, nel senso che in questo preciso momento non si può fare una esatta previsione di quel che potrà essere la stagione agonistica, salvo essere certi che, almeno sino al 31 maggio, non sarà possibile organizzare alcun evento.

Quindi sospesa ufficialmente ogni attività sino al 31 maggio e da giugno, possibile apertura per qualche manifestazione, su aree limitate, da definire nelle settimane a venire.

Se sarà possibile, come auspicato da tutti, e soprattutto perché questo vorrebbe dire un ritorno generale alla normalità, ricominciare con gradualità a giugno, sono state ipotizzate delle date base per i tre più importanti campionati nazionali.

  • 17-19 luglio: Rieti, Campionati Italiani Allievi – Festa dell’atletica giovanile (senza “minimi” di qualificazione)
  • 25-26 luglio: La Spezia, Campionati Italiani Assoluti (ove confermato lo svolgimento dei Campionati Europei di Parigi)
  • 18-19-20 settembre: Grosseto, Campionati Italiani Juniores e Promesse

Le gare di corsa su strada rinviate, per le quali sia stata richiesta una calendarizzazione in altra data nel corso del 2020, potranno svolgersi solo attraverso una concertazione con le manifestazioni già inserite in calendario.

Il resto dell’attività, compresa quella del settore Master, verrà definita alla luce di quando sarà possibile la ripresa.

Queste le decisioni per quanto riguarda l’attività agonistica. Per le altre decisioni chi volesse può consultare il sito federale.

Sport OK Junior