Henrik Ingebrigtsen (foto archivio)
Henrik Ingebrigtsen (foto archivio)
FASTWEB CASA Fibra Ultra veloce

Il vice campione europeo dei 5000 metri Henrik Ingebrigtsen ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno sui 5000 metri con 13’19”65 in occasione del Memorial Boysen sulla mitica pista del Bislett Stadium di Oslo, teatro di 65 primati del mondo.

Il maggiore dei fratelli Ingebrigtsen ha mancato di quattro secondi il record personale di 13’15”83.

E’ stata una buona gara. Sono partito ad un’andatura non particolarmente veloce. Il mio fisico ha risposto bene. So di avere ancora margini di miglioramento, ma è stata una delle mie migliori gare. Potrei trarre vantaggio dal rinvio delle Olimpiadi.

Se riesco ad allenarmi con regolarità, credo di poter raggiungere il livello per lottare per una medaglia olimpica a Tokyo” ha affermato Henrik Ingebrigtsen.

Ingebrigtsen ha preceduto Narve Nordas (13’33”39) e Zerei Kibrom Mezngi (13’37”59). Il maratoneta Sondre Nordstad Moen si è classificato quinto in 13’42”96.

Jakob Ingebrigtsen ha vinto gli 800 metri in 1’46”44 (primato personale) superando il fratello Filip (1’46”74).

Dongmo stabilisce il record portoghese del getto del peso

La portoghese di origini camerunensi Auriol Dongmo ha battuto il record portoghese del getto del peso femminile per la seconda volta in questa stagione.

La finalista olimpica ha realizzato prima 18.82m migliorando il precedente record nazionale detenuto dal 1996 da Teresa Machado (17.18m).

Dongmo si è migliorata pochi giorni dopo a Leiria di 46 centimetri facendo registrare l’ottima misura di 19.27m (primato mondiale stagionale) al sesto tentativo.

 

Fastweb Fibra