Justus Soget (foto world athletics)
Justus Soget (foto world athletics)
FASTWEB

Justus Soget ha debuttato sui 10’000 metri correndo la distanza in 27’35”57 al Hachioji Long Distance meeting di Tokyo.

Soget è conosciuto per aver vinto la medaglia di bronzo sui 1500 metri ai Mondiali Under 20 di Tampere nel 2018.

Vanta primati personali di 3’32”97 sui 1500 metri (Nairobi 2017), 7’39”09 sui 3000 metri indoor (Glasgow 2018) e 13’18”01 sui 5000 metri (Konosu 2020).

Le due batterie hanno fatto registrare un totale di 18 prestazioni (in gran parte di atleti keniani residenti in Giappone) al di sotto dei 28 minuti.

L’unico giapponese in grado di mettersi in luce con una prestazione al di sotto dei 28 minuti è stato Shinobu Kubota, quattordicesimo in classifica in 27’55”07. Altri due atleti hanno infranto la barriera dei 28 minuti nella seconda serie.

Dieci atleti giapponesi sono scesi al di sotto dei 28’15”. Un totale di 86 corridori hanno corso in meno di 29 minuti.

Romani torna a buoni livelli a Braganca Paulista

Il formidabile brasiliano Darlan Romani è tornato ad esprimersi a buoni livelli vincendo il getto del peso con 20.53m a Braganca Paulista.

Romani si classificò quarto ai Mondiali di Doha 2019 con 22.53m nella più grande gara della storia. Questa misura sarebbe stata sufficiente per salire sul podio in tutte le edizioni dei Mondiali e delle Olimpiadi.

Nello sprint Felipe Bardi Dos Santos ha corso i 100 metri in 10”31 con vento contrario di -0.9 m/s.

Elaine Martins ha realizzato 6.49m nel salto in lungo. Gabriele Sousa Dos Santos ha sfiorato i 14 metri nel salto triplo con 13.99m con vento a favore oltre la norma di +2.9 m/s e ha fatto registrare la misura di 13.63m con vento regolare di +1.4 m/s.

Darlan Romani (foto Getty Images)
Darlan Romani (foto Getty Images)

 

Fastweb Fibra