Luminosa Bogliolo (foto World Athletics)
Luminosa Bogliolo (foto World Athletics)
FASTWEB

Era stata per lei una settimana un po’ particolare, piena di indecisioni susseguenti alla decisione di non partecipare, per legittimi motivi precauzionali, alla trasferta del meeting del Continental Tour di Bydgoszcz.

Poi, dopo qualche allenamento pesante, la voglia di gareggiare ha prevalso ed è stata organizzata, in fretta e furia, la trasferta di Stoccolma alla tappa svedese della Wanda Diamond League, anche se la gara dei 100 ostacoli femminili è considerata competizione nazionale, non inserita nel programma ufficiale della massima manifestazione di World Athletics.

Pur se le avversarie non erano di primissimo piano, grande prova di Luminosa Bogliolo che vince con ancora un ottimo tempo 12″88, costante la sua presenza sotto i 13, a battere la finlandese Lotta Harala, 13,07 e la danese Mette Graversgaard, 13,13.

Le dichiarazioni di Luminosa a SprintNews.it

Mi sono purtroppo addormentata sui blocchi perché lo starter ci ha tenuto tantissimo su, in quanto c’era un atleta che saltava nell’asta.

Credevo avrebbe chiamato al tempo e invece è partito lo sparo che mi ha preso in contropiede. A quel punto, sapevo che non sarei riuscita ad ottenere un grande crono e ho cercato quantomeno di correre il più sciolta possibile.

Peccato, perché stavo molto bene. Il mio obiettivo rimane il raggiungimento del record italiano e il sogno di poterlo ottenere a Roma, in Italia, in occasione della tappa di Diamond League del 17 settembre“.

Fastweb Fibra