Dario Dester migliora il personale nel decathlon: 7758 punti

L'azzurro quarto assoluto nel Multistars internazionale

FASTWEB

Dario Dester ha solo vent’anni, ne compirà 21 il prossimo 22 luglio, ma si sta facendo largo nell’ambito della disciplina dei superuomini dell’atletica, il decathlon, a suon di personali che lo stanno proiettando verso la fatidica soglia dell’eccellenza rappresentata dagli 8000 punti.

Ieri alla fine dei due giorni di gare del Multistars, la tappa italiana del circuito mondiale di prove multiple disputatasi a Lana in provincia di Bolzano, ha realizzato il suo nuovo personale di 7758 punti, con un incremento di 103 rispetto ai 7655 ottenuti nella scorsa estate a Firenze.

Alla fine della competizione che ha visto impegnati numerosi specialisti stranieri, Dario si è classificato quarto assoluto e, tra l’altro, il suo nuovo personale rappresenta anche la seconda miglior prestazione under 23 di tutti i tempi in Italia, dietro ai 7871 di William Frullani nel 2001, quando conquistò il bronzo agli Europei di categoria.

È stata l’edizione numero 34 dell’evento inserito nel World Athletics Combined Events Challenge, con due giornate di gare sotto il sole nella località altoatesina che ha accolto per la seconda volta questo meeting internazionale.

Continua quindi l’ottimo momento del giovane azzurro che, nel corso della stagione invernale, quando gli specialisti di prove multiple disputano l’eptathlon al coperto, in tale disciplina ha ottenuto il primato italiano assoluto con 6076 punti, e il settimo posto agli Euroindoor di Torun.

Queste le sue dichiarazioni dopo la fine delle gare

Ho ripreso ad allenarmi, dopo la stagione al coperto, soltanto all’inizio di aprile e quindi ho preparato questo decathlon in poco tempo. Sono molto contento, perché ho avuto ottime sensazioni per essere la prima uscita della stagione all’aperto”.

In ambito femminile, nell’eptathlon, buon rientro in gara dopo avere saltato tutta la stagione al coperto per problemi fisici, di Sveva Gerevini che chiude dodicesima con 5718 punti, terza sua miglior prestazione in carriera.

Sveva Gerevini-Dario Dester (foto FIDAL Lombardia)
Sveva Gerevini-Dario Dester (foto FIDAL Lombardia)

Il dettaglio delle 10 prove di Dario

Subito tra i migliori corre i 100 metri in 11″11 (-0.1), a otto centesimi dal suo primato.

Nel lungo salta 7,40 (+1.8), mentre nel getto del peso con 13,42 perde qualche punto rispetto al decathlon del record personale (13,75 in agosto a Firenze).

Nel salto in alto Dario supera 1,95 mentre nell’ultima gara della prima giornata, che chiude al terzo posto assoluto in classifica, ottiene un buon 49″10 nei 400 metri, ma lontano dal 48″12 dle suo personale degli assoluti di Padova del 2020.

Nella seconda giornata ricomincia bene Dester sui 110 ostacoli con 14″60 (+0.7) e sfiora il personale di 14.57 siglato l’anno scorso sempre ai campionati italiani.

Nel lancio del disco 38,48 per l’azzurro, un paio di metri in meno del suo lancio più lungo in carriera e poi nel salto con l’asta valica l’asticella a 4,85.

Nel giavellotto poi Dario realizza il proprio personale con una buona spallata a 54,97 e chiude nei 1500 metri con 4’45″82.

Dario Dester (foto Maifredi/Spot&Sport)
Dario Dester (foto Maifredi/Spot&Sport)

Ricordando che Simone Cairoli si è dovuto ritirare nel corso della prova del salto in alto, della prima giornata, per problemi ai tendini da segnalare la dodicesima posizione per l’altro azzurro Amar Kasibovic, 6203 punti.

Tutti i risultati completi

Sport OK Junior