Locandina evento
Locandina evento
FASTWEB

E’ bello vedere come in momenti complicati quali una stagione tormentata dalla presenza del Coronavirus vengano portate avanti iniziative nuove per creare interesse verso il mondo dell’Atletica Leggera, e se queste vengono anche organizzate direttamente dal protagonista, è ancora più coinvolgente.

Gianmarco Tamberi, primatista italiano del salto in alto, aveva già messo in piedi, alcune settimane fa, una gara a distanza di salto in alto e oggi, invece, nella seconda puntata dello stesso evento, salteranno tutti sulla stessa pedana, ad Ancona, dalle 21 di venerdì, e non in collegamento da quattro località diverse.

Di uguale c’è una parte del cast (Mateusz Przybylko in primis) e la voglia di Gimbo di volare oltre i due metri e trenta, avvicinati domenica scorsa a Leverkusen (2,29) nella prima uscita del secondo “blocco” di gare della stagione all’aperto.

Ho deciso di organizzare Jump Session2, perché a causa della pandemia, quest’anno, ci sono pochissime competizioni maschili in calendario e avendo necessità di gareggiare ho deciso di ideare un evento interamente dedicato al salto in alto.

Inizialmente dovevamo essere solo io e Stefano Sottile, che poi ha dato forfait a scopo precauzionale per un leggero infortunio, poi sono arrivate anche le adesioni di atleti di fama internazionale” le dichiarazioni di Gimbo in merito.

Il campione europeo da 2,35 Przybylko, appunto, che ricambierà la visita e cerca la rivincita dopo il 2,26 di domenica in casa sua, in Germania, ma anche il messicano Edgar Rivera, quarto ai Mondiali di Londra 2017 con il primato personale di 2,29 (2,30 indoor), l’olandese Douwe Amels (2,28 in carriera) e il tedesco Tobias Potye (2,27).

Lo spettacolo è assicurato. La manifestazione è stata organizzata in modo da consentire alle persone di assistere in maniera sicura alla gara. È stato tagliato il prato per garantire maggiore spazio e si potrà presenziare anche dalla parte esterna del campo.

È bene, però, che tutti assistano all’evento in maniera responsabile, rispettando le normative vigenti. Il momento che stiamo vivendo è particolare ed è importante che ognuno di noi faccia la sua parte.

Ci tengo a ringraziare la Sef Stamura Ancona per avermi aiutato nell’organizzazione e aver reso possibile questa gara” conclude Gimbo”.

Fastweb Fibra