Yaroslava Mahuchikh (foto European Athletics)
Yaroslava Mahuchikh (foto European Athletics)
FASTWEB

Yaroslava Mahuchikh ha compiuto 19 anni lo scorso 19 settembre ma, da almeno un paio di anni, è esplosa nel panorama del salto in alto femminile e, certamente, è una delle atlete più accreditate per la vittoria alle Olimpiadi di Tokyo.

Certo il suo debutto nella prima gara della nuova stagione è stato straordinario con un salto a 2,02 metri al Christmas Stars di Kiev (Ucraina), che ha lasciato di stucco tutti, a cominciare dalla sua connazionale e rivale, Yuliya Levchenko, che si è dovuta accontentare di arrivare seconda con un salto di 1,91 metri.

Yaroslava Mahuchijha aveva gareggiato l’ultima volta, a settembre, nel corso della tappa italiana della Diamond League, a Roma.

A Kiev è entrata in gara prudente a 1,80 metri e dopo sette salti netti ha superato i 2,02 che pareggiano il suo personale ottenuto a Karlsruhe nel gennaio 2020, per poi fallire le tre prove a 2,04 che, di fatto, è il suo record all’aperto, ottenuto ai mondiali di Doha 2019.

Sport OK Junior