Fausto Desalu (foto FIDAL)
Fausto Desalu (foto FIDAL)
FASTWEB

Fausto Desalu conferma il suo ottimo momento di forma, dopo aver ottenuto un buon crono, a Ferragosto, ai 992 metri di La Chaux de Fonds e si migliora anche di 1 centesimo, 20″35, in un contesto prestigioso quale il meeting di Szekesfehervar, in Ungheria, dove cede solamente davanti al campione del mondo Noah Lyles, primo in 20″13, ma lascia dietro atleti quale, ad esempio, il britannico Adam Gemili, finalista di Doha.

Al Memorial Istvan Gyulai, seconda tappa stagionale del Continental Tour Gold, non riesce invece a confermare la buona prova di la Chaux de Fonds Vladimir Aceti che, nei 400 metri, incappa in un pomeriggio non brillante e chiude sesto in 46″73.

La vittoria in quest gara va allo statunitense Kahmari Montgomery in 45″50 davanti al connazionale Josephus Lyles (46″08), fratello minore del fuoriclasse dello sprint Noah.

Il crono non è eccezionale, ma ho voluto provare a correre due gare piuttosto ravvicinate. Per me una nuova esperienza, perché è la prima volta che partecipo a un meeting di livello così alto” il commento di Vladimir.

Tobia Bocchi salta 16,47 due volte e si piazza al sesto posto nella gara vinta da Hugues Fabrice Zango che plana a 17,43, mondiale stagionale, battendo lo statunitense Christian Taylor (17,34) e il portoghese Pedro Pablo Pichardo (17,28) in una bellissima gara di triplo.

 

Fastweb Fibra