Filippo Tortu - Rieti 2019 (foto archivio)
Filippo Tortu - Rieti 2019 (foto archivio)
FASTWEB

Adesso è ufficiale, Filippo Tortu, il primatista italiano dei 100 metri, terzo bianco nella storia dell’Atletica Leggera ad abbattere il muro dei 10 secondi netti, inaugurerà la sua stagione agonistica a Rieti, il 4 luglio prossimo, nel corso di un meeting che avrà una valenza fondamentale, essendo uno dei primi dall’inizio dell’emergenza da Coronavirus.

La manifestazione, organizzata dall’Atletica Studentesca Rieti Andrea Milardi, in collaborazione con Sprint Academy, vivrà il suo culmine nella gara dei 100 metri maschili che dovranno, in ogni caso, sottostare alle nuove regole impartite da World Athetics, che prevedono le corsie alternate per le competizioni di velocità sino ai 400 metri.

Ricordiamo che Filippo aveva debuttato sulla magica pista del Raul Guidobaldi già lo scorso anno, il 24 maggio, ottenendo una prestigiosa vittoria sul canadese Aaron Brown e un grandissimo tempo, 9″97, vanificato purtroppo da una bava di vento oltre la norma, +2,4.

Da noi raggiunto telefonicamente Filippo ha così commentato la decisione di fare il suo debutto stagionale a Rieti.

E’ inutile dire che la pista del Guidobaldi è magica e tutti sanno la storia incredibile che si porta dietro. Sono molto felice di poter tornare a gareggiare, non vedo l’ora, e ancor più felice di poterlo fare in un posto che mi evoca il ricordo dell’anno scorso.

Sarà la seconda edizione della Fastweb Cup e nessuna cornice avrebbe potuto essere migliore anche perché Rieti è un città bellissima che mi piace molto”.

Degli avversari di Filippo non si hanno ancora notizie certe ma si sa, per certo, che si stanno cercando un paio di importanti velocisti europei, oltre agli italiani che vorranno aderire alla manifestazione.

 

 

 

Fastweb Fibra