Michael Normann (foto FIDAL)
Michael Normann (foto FIDAL)
FASTWEB

L’avevamo visto, una delle ultime volte, con il volto incredulo per l’incredibile eliminazione dai 400 metri nel corso della semifinale dei Mondiali del Qatar, lui che era il grande favorito, della vigilia, per il successo finale.

Lo ritroviamo battere il suo personale, su una distanza che corre poco, i 100 metri, di oltre 4 decimi, 9″86 contro il 10″27 precedente ma del 2016, quando aveva solo 19 anni.

Michael Norman, con vento nella norma di 1,8 ha preceduto, in una riunione senza pubblico a Fort Worth nel Texas, la star dei 400hs Rai Benjamin, 10″03, anche lui al personale sulla distanza più veloce dell’Atletica.

E’ ampiamente il miglior crono del 2020, 5 centesimi mglio del 9″91 del sudafricano Simbine, risalente a quattro mesi fa.

Per Benjamin un progresso altrettanto stratosferico, avendo sottratto addirittura oltre sei decimi al lontano personale di 10″69.

Fastweb Fibra