28″30 di Faniel nei 10 chilometri di Herzogenaurach

Buon ritorno in gara del pluriprimatista italiano di gare su strade

FASTWEB

Dodicesimo posto per Eyob Faniel nella gara dei 10 chilometri da lui disputata a Herzogenaurach, in Germania, in quella che era la sua prima competizione dopo la delusione da lui patita nel corso delle Olimpiadi quando, anche a causa di un problema muscolare, non era riuscito ad esprimersi secondo le sue potenzialità.

Per Eyob, detentore del record italiano anche su tale distanza con 28’08, alla fine il crono di 28’30, non male in quello che era certamente solo un test nell’ottica della preparazione per la maratona di New York, in programma tra un paio di mesi, dove cercherà sicuramente di riscattare la delusione di Sapporo.

A vincere nella gara di Faniel è il keniano Rhonex Kipruto in un formidabile 26’43, terzo crono di sempre, a diciannove secondi dal suo primato mondiale, ma corre in meno di ventisette minuti anche lo junior etiope Tadese Worku (26’56).

Due record del mondo al femminile, nella manifestazione tedesca, con la keniana Agnes Tirop che ottiene un eccezionale 30’01 sui 10 chilometri, e supera il primato su strada in competizioni dedicate alle donne che resisteva da diciannove anni (30’29 della marocchina Asmae Leghzaoui a New York l’8 giugno 2002).

L’etiope Senbere Teferi invece polverizza il primato dei 5 chilometri con 14’29 che è nettamente più veloce anche rispetto al 14’43 della keniana Beatrice Chepkoech in gara mista (lo scorso 14 febbraio a Monaco) oltre che al 14’44 dell’olandese Sifan Hassan ottenuto in una prova “only women” (due anni fa sempre nel Principato, il 17 febbraio 2019).

Agnes Tirop (foto Colombo/FIDAL)
Agnes Tirop (foto Colombo/FIDAL)
Sport OK Junior