Francesco Puppi (foto organizzatori)
Francesco Puppi (foto organizzatori)
FASTWEB

Francesco Puppi uno dei massimi specialisti nella più spettacolare, a livello di panorama, disciplina dell’Atletica, la corsa in montagna, aveva vissuto una brutta giornata, alla fine di agosto quando era stato nettamente battuto, giungendo 25mo, nel corso dei campionati italiani di specialità sulla distanza dei 14,3 chilometri.

Ieri, invece, la sua rivincita nella prova nazionale sulla distanza più lunga, 20.634 metri, con una bella vittoria nell’ambito del Trofeo Nasego International Under 20 Mountain Running Match, disputato a Casto (Brescia)

La gara ha visto anche tanti protagonisti internazionali tra cui Sylvain Cachard che proprio con Puppi ha dato vita ad un bellissimo duello vinto dal francese che ha chiuso in 1h34:11, nuovo primato del tracciato davanti all’azzurro che fa 1h35:16 e vince il titolo davanti a Xavier Chevrier ed a Cesare Maestri, campione italiano della distanza più breve.

Nella gara femminile vittoria di Francesca Ghelfi, anche lei seconda assoluta della gara dietro a Sarah McCormack, con il podio italiano completato da Elisa Sortini ed Alessia Scaini al suo esordio in una gara così lunga.

Molto interessante, ovviamente, anche la competizione giovanile under 20 con gli atleti di Italia, Repubblica Ceca e Slovenia che si sono battuti con grande ardore agonistico.

Vittoria netta al maschile dell’azzurrino Alain Cavagna che ha messo in fila i connazionali Alessandro Crippa, Alessandro Rossi e Marco Zoldan.

Al femminile la ceca Adela Kolackova batte la slovena Nusa Mali e Sona Kourilova con la prima delle azzurre, Elisa Pastorelli, quarta.

Nella classifica per nazioni, Italia al primo posto al maschile e Repubblica Ceca al successo tra le donne (Italia terza).

Tutti i risultati

Fastweb Fibra