Eleonora Giorgi (foto FIDAL/Colombo)
Eleonora Giorgi (foto FIDAL/Colombo)
FASTWEB

Sabato prossimo, 23 gennaio, parte anche la stagione della marcia con l’assegnazione dei titoli italiani (assoluti e promesse) dei 50 chilometri maschili e dei 35 femminili, mentre per gli juniores la distanza sarà di 20 km.

Si gareggerà, sul litorale romano di Ostia, anche per il Campionato di società 2021.

Grande attesa per la medaglia di bronzo, sulla 50 chilometri di Doha 2019, Eleonora Giorgi che, dopo un anno, torna a marciare sulla distanza dei 35 km, nella quale detiene la migliore prestazione mondiale grazie alle 2h43’43 di dodici mesi, che è stata inserita nel programma tecnico dei Mondiali di Eugene del 2022.

Ricordiamo che Eleonora, alle Olimpiadi Giapponesi, dovrà gareggiare nella 20 chilometri in quanto la 50 è stata definitivamente tolta dal calendario a cinque cerchi.

L’altra nostra grandissima marciatrice, Antonella Palmisano, ha deciso di continuare con i carichi di preparazione e comincerà a gareggiare verso metà marzo.

Ovviamente tutta la competizione darà interessanti spunti di riflessione sulla condizione di tanti atleti e, in particolare, nell’ambito maschile, vedremo se qualcuno riuscirà a correre sotto il minimo olimpico della 50 km, che è 3h50’00.

Tra gli iscritti Stefano Chiesa, Teodorico Caporaso, Michele Antonelli, Matteo Giupponi, Marco De Luca, Andrea Agrusti e Leonardo Dei Tos.

Sport OK Junior