FASTWEB

Nel momento di massimo splendore dell’atletica italiana del nuovo millennio, e nell’attesa del grande appuntamento continentale dei Campionati Europei a squadre che inizieranno a Chorzow in Polonia venerdì 23 per concludersi domenica 25, va anche ricordato come in quegli stessi giorni, si svolgeranno a Caorle in provincia di Venezia i Campionati Italiani Allievi, quelli riservati ai giovani di 16 e 17 anni che competono nella prima importante categoria della loro vita agonistica.

Lo stadio Chiggiato della località veneta ospiterà dunque una manifestazione nazionale per il terzo anno di fila, dopo essere stata la sede della Finale Oro dei Societari Assoluti nel 2021 e dei Tricolori Cadetti nel 2022, ma l’appuntamento di quest’anno è particolarmente significativo, grazie all’entusiasmo e alla passione di oltre 1200 atleti in rappresentanza di circa 300 società, tutti giovani nati tra il 2006 e il 2007, pronti a contendersi 42 titoli italiani.

L’obiettivo dei migliori non sarà solamente la conquista di una maglia di campione nazionale, ma anche quello di una azzurra da indossare al Festival Olimpico della Gioventù Europea di Maribor in Slovenia che si disputerà dal 24 al 29 luglio, l’evento principale dell’anno per la categoria under 18, e va evidenziato oltretutto che i migliori under 18 potranno anche puntare a rappresentare l’Italia in occasione degli Europei under 20 di Gerusalemme in Israele, dal 7 al 10 agosto, la rassegna della categoria superiore aperta pure agli allievi a patto ovviamente che ottengano il minimo richiesto per le varie discipline.

Tra gli iscritti di Caorle, la massima attenzione andrà su quattro atleti che, nella stagione invernale al coperto, hanno migliorato i limiti nazionali di categoria realizzando le migliori prestazioni italiane under 18, a cominciare da Valentina Vaccari nei 400 metri, capace addirittura di ottenere il primato under 20, Alice Pagliarini che gareggerà nei 100 e nei 200, il bronzo europeo allieve in carica Sofia Pizzato impegnata nei 100 ostacoli e Manuel Zanini nei 1500 metri.

Tra gli altri atleti che si sono già espressi su buoni livelli, l’ostacolista Matteo Togni di recente alla migliore prestazione italiana allievi con gli ostacoli dei grandi, i triplisti Aldo Rocchi ed Erika Saraceni, i mezzofondisti vincitori dell’Eyof di Banska Bystrica Viola Paoletti e Latena Cervone, il marciatore argento europeo under 18 Giuseppe Disabato.

Erika Saraceni (foto Grana/FIDAL)
Erika Saraceni (foto Grana/FIDAL)

Tutti gli iscritti

Tutti gli orari dei tre giorni di gare

 

Sport OK Junior