Harry Coppell (foto Gettyy Images)
Harry Coppell (foto Gettyy Images)
FASTWEB

Il saltatore con l’asta Harry Coppell ha realizzato la migliore prestazione tecnica dei Campionati britannici disputati nella Regional Arena di Manchester, impianto di atletica situato vicino al celebre Etihad Stadium, casa del team della Premier League di calcio del Manchester City.

Coppell ha stabilito il primato britannico migliorando con 5.85m il precedente record nazionale assoluto da Luke Cutts con 5.83m nella stagione indoor 2014. Coppell vinse il titolo mondiale under 18 a Donetsk nel 2013.

Aimee Pratt ha vinto i 3000 siepi femminili stabilendo la migliore prestazione mondiale dell’anno con 9’30”73. Secondo posto per Rosie Clarke con 9’46”31.

La ventiduenne Imani Lansiqot ha vinto il primo titolo britannico della sua carriera sui 100 metri femminili in 11”26 con vento a favore di +2.1 m/s precedendo la medaglia di bronzo iridata under 18 Kristal Awuah (11”34) e la campionessa europea under 20 di Boras 2019 Amy Hunt (11”35). Lansiquot vinse il titolo europeo con la staffetta 4×100 a Berlino.

Sono venuta qui per vincere il titolo britannico e prepararmi per le Olimpiadi dell’anno prossimo. Le mie avversarie mi hanno stimolato e questo lascia ben sperare in vista della staffetta per il prossimo anno”, ha affermato Lansiquot durante l’intervista con l’ex velocista e giornalista della BBC Jeanette Kwakye.

L’ex campione mondiale juniores Harry Aikinees Aryeetety si è laureato campione britannico sui 100 metri per la prima volta dopo 12 partecipazioni ai Campionati nazionali a 32 anni in 10”35 precedendo Ojie Edoburun (10”43).

Harry Aikinees Aryeetey: “Questo titolo significa molto per me. Non erano presenti molti velocisti forti ma lo sprint britannico sta vivendo un ottimo momento”.

Daniel Rowden ha vinto il testa a testa con lo specialista dei 1500 metri Jake Wightman sugli 800 metri aggiudicandosi la vittoria in 1’45”94. Wightman (figlio d’arte di Geoff Wightman, ex maratoneta e speaker delle grandi manifestazioni di atletica in Gran Bretagna) è sceso di recente sotto i 3’30” sui 1500 metri a Montecarlo.

La forte mezzofondista Laura Weightman (allieva del grande Steve Cram) ha superato Jessica Judd sui 1500m femminili in 4’09”76. Il campione europeo under 18 di Tiblisi 2016 George Mills ha superato in volata Neil Gourley sui 1500m in 3’51”39.

La finalista olimpica Cindy Ofili ha rivinto il titolo nazionale dei 100 ostacoli in 13”16 precedendo la diciassettenne Lucy Jane Matthews (13”20 primato personale). Il campione nazionale dei 60 ostacoli David King si è imposto nella finale dei 110 ostacoli in 13”58.

Jazmin Sawyers ha vinto il duello del salto in lungo femminile con Abigail Irozoru con la misura di 6.69m. Sawyers è conosciuta non solo per le sue performance sportive ma anche per le doti canore. Nel 2017 ha partecipato alla trasmissione musicale The Voice UK.

Holly Bradshaw ha dedicato il titolo del salto con l’asta femminile con 4.35m al nonno, scomparso il giorno prima.

Holly Bradshaw: “Mio nonno era il mio più grande fan. Ho voluto onorare questa gara, anche se ho fatto molta fatica a riscaldarmi. Mi sentivo vuota perché ho dormito poco ieri notte”, ha affermato Holly Bradshaw.

L’insegnante di Primary School Jessie Knight si è aggiudicata la finale dei 400 ostacoli in 55”81. Alaistar Chalmers ha dominato i 400 ostacoli maschili in 49”67.

Jessie Knight: “Sono al settimo cielo. E’ il mio primo titolo nazionale outdoor. Ho realizzato il minimo per le Olimpiadi e incrocio le dita per l’anno prossimo. Ora lavoro part time a scuola e non vedo l’ora di rivedere i bambini”.

Morgan Lake ha vinto il salto in alto femminile con 1.80m.

Hannah Williams si è laureata campionessa nazionale sui 200 metri in 23”83 seguendo le orme della sorella Jodie Williams, campionessa mondiale under 20 sui 100 metri nel 2010.

La giovane stella locale Keely Hodginson si è aggiudicata la finale degli 800 metri a 18 anni in 2’03”24.

I Campionati britannici si sono svolti a porte chiuse ma sono stati trasmessi sui due canali principali della BBC con lunghe dirette. Gli appassionati britannici hanno potuto godersi le gare con il commento di grandi personaggi al microfono come Steve Cram, Colin Jackson, Steve Backley, Jo Pavey, Denis Lewis e Tony Minichiello.

Migliore prestazione mondiale dell’anno nel triplo di Yulimar Rojas

La campionessa mondiale e primatista mondiale indoor Yulimar Rojas ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno con 14.71m a Castellon in Spagna. All’esordio stagionale la venezuelana si è imposta a Montecarlo con 14.27m.

Stahl oltre i 69 metri a Tampere

Il campione del mondo Daniel Stahl ha dominato il lancio del disco maschile vincendo con 69.23m durante il tradizionale incontro internazionale Finnkampen tra Finlandia e Svezia a Tampere.

Il fuoriclasse svedese ha sfiorato il record della manifestazione di 22 centimetri con 69.20m. Simon Petterson si è classificato secondo con 63.79m.

Il finlandese Aaron Kangas si è aggiudicato il lancio del martello maschile con 76.74m. Lo svedese Perseus Karlstrom ha vinto i 10000 metri di marcia in 39’24”47.

 

Fastweb Fibra