Sara Fantini (foto FIDAL)
Sara Fantini (foto FIDAL)
FASTWEB

Sara Fantini era certamente l’atleta di maggior interesse dei campionati italiani di lanci invernali che si stanno disputando a Molfetta questo fine settimana.

La specialista del martello, nativa di Fidenza, figlia dell’ex pesista Corrado Fantini e della giavellottista Paola Iemmi, ha onorato il suo ottavo titolo italiano consecutivo con un bel lancio a 69,71 metri che rappresenta la sua miglior misura stagionale, a poco più di un metro dal suo personale, dell’agosto dell’anno scorso, di 70,73.

Bella dimostrazione di condizione da parte della 23enne azzurra che è ben posizionata nel ranking world athletics per cui, anche se il minimo olimpico è un po’ distante, 72,50 metri, le sue possibilità di staccare il biglietto per il Giappone sono molto alte.

Al secondo posto si classifica Cecilia Desideri con 63,24, seconda misura della carriera e anche il titolo under 23, mentre terza è la junior Rachele Mori, nipote di Fabrizio, che rinuncia alla gara giovanile per confrontarsi con le migliori d’Italia, e scaglia l’attrezzo a 60,26.

In campo maschile ennesimo titolo italiano anche per il 42enne Marco Lingua che vince con un lancio di 70,98 metri, davanti a Giorgio Olivieri con 69,50 e Pellegrino Delli Carri 59,73.

I risultati di tutte le categorie

Sport OK Junior