Brandon Miller in evidenza a Fayetteville

Primi interessanti risultati dalle gare indoor negli States con Anthony Woods che corre i 60 in 6"57

FASTWEB

Nel primo weekend di gare NCAA a Fayetteville in Arkansas, il 19enne mezzofondista statunitense Brandon Miller ha vinto i 600 metri stabilendo la quindicesima migliore prestazione mondiale di sempre con l’ottimo crono di 1’15”49.

Kieran Taylor si è classificato al secondo posto in 1’16”86 davanti allo specialista keniano dei 400 ostacoli Moitalel Mpoke (1’16”92).

Cameron Jackson si è aggiudicato i 60 metri maschili in 6”74 precedendo di due centesimi di secondo il ghanese Emmanuel Yeboah.

Il keniano Festus Lagat si è imposto sui 1000 metri maschili in 2’20”10 superando Jason Gomez (2’21”02) e l’atleta originario del Sud Sudan Alexander Lomong (2’21”75).

Il britannico Scott Beattie ha conquistato il successo sui 5000 metri in 13’40”42” davanti al keniano Gilbert Boit (13’43”24).

In campo femminile Jada Baylark ha fermato il cronometro in 7”25 sui 60 metri. Laila Owens ha corso i 300 metri in 37”06 davanti a Joyla Hollis (37”32) in una gara di buon livello con cinque atlete al di sotto dei 38 secondi.

Daszay Freeman ha fatto suoi i 60 ostacoli femminili in 8”14 precedendo di un centesimo di secondo la venezuelana Yoveinny Mota.

Morgan Burks Magee ha fatto registrare un buon 1’27”29 sui 600 metri. Lauren Gregory ha fermato il cronometro in 15’34”58 sui 5000 metri femminili. La ghanese Deborah Acquah ha realizzato 6.34m nel salto in lungo.

Woods sotto i 6”60 sui 60 metri in Ohio

Il giovane Anthony Woods ha realizzato il primo tempo stagionale sotto i 6”60 sui 60 metri maschili fermando il cronometro in 6”57 a Youngstown in Ohio.

Brycen Spatling ha vinto i 400 metri maschili fermando il cronometro in 46”85. Chad Zallow ha dominato i 60 metri ostacoli maschili in 7”76 dopo aver corso la batteria in 7”73.

Jahniya Bowers si è messa in luce sui 60 metri femminili in 7”38.

Sport OK Junior