Julien Alfred corre i 60 metri in 7”02 ad Albuquerque

Pettorossi ottiene il personale sui 200 al coperto con 20"99

FASTWEB

La velocista di Santa Lucia studentessa alla Texas University, Julien Alfred, ha stabilito due volte la migliore prestazione mondiale dell’anno sui 60 metri femminili correndo in 7”05 in batteria e 7”02 in finale ad Albuquerque nel New Mexico.

L’irlandese Rhasidat Adeleke (campionessa europea under 20 sui 100 e sui 200 metri a Tallin nel 2021), che ha corso i 60 metri in 7”20 precedendo di un centesimo di secondo Maboundou Kone, ha vinto successivamente i 200 metri con il crono più veloce del 2023 con 22”52 diventando la nona velocista europea di sempre sulla distanza e la migliore del Vecchio Continente dal 2003, anno in cui la francese Muriel Hurtis corse in 22”49 ai Mondiali Indoor di Birmingham. Alfred si è piazzata al secondo posto in 22”71 precedendo Cajsia Chandler (22”99).

La studentessa della University of Southern California Bailey Lear ha fatto registrare il miglior tempo mondiale dell’anno sui 400 metri femminili con 52”07 precedendo Jan Taljay (52”85).

Embed from Getty Images

Ashton Allen è sceso sotto i 46 secondi sui 400 metri con 45”94 battendo Elijah Godwin (46”09) e Matthew Boling (46”13).

Marcellus Moore si è aggiudicato i 60 metri maschili in 6”62 precedendo Brendon Stewart, Keshaun Black e Nolton Shelvin, tutti e tre cronometrati in 6”66. Moore ha fatto doppietta vincendo anche i 200 metri in 20”64 davanti Miles Misener Daley (20”68) e il francese Mouhammadou Fall (20”72).

Il campione italiano outdoor dei 200 metri di Rieti 2022 Diego Pettorossi si è piazzato terzo nella sua serie di 200 metri e sesto nella classifica generale sui 200 metri con 20”99, undicesimo miglior crono italiano di sempre sulla distanza a pari merito con Carlo Occhiena, Marco Menchini e Paolo Catalano.

Kennedy Simon si è imposta sui 600 metri femminili con il secondo miglior tempo mondiale dell’anno con 1’26”69 precedendo Lily Williams (1’27”57”). Il “freshman” Will Sunmer (studente al primo anno nato nel 2003) ha corso i 600 metri in 1’15”32 stabilendo il sedicesimo miglior tempo mondiale di sempre.

Lo scorso anno Sunmer corse da junior i 400 metri in 45”78 e gli 800 metri in 1’46”53. Il portacolori delle Barbados Jonathan Jones e Yusuf Bizimana sono scesi sotto gli 1’16” correndo rispettivamente in 1’15”72e in 1’15”79. Jones si è piazzato ottavo nella finale dei Mondiali di Eugene sui 400 metri e ha vinto la medaglia di bronzo su questa distanza ai Giochi del Commonwealth di Birmingham in 44”89.

Su un’altra distanza spuria Jevor O’Bryant ha corso i 300 metri maschili in 33”39.

LC Lightfoot salta 5.82m a Maryville (Missori)

LC Lightfoot (campione NCAA indoor e quarto classificato nella finale olimpica di Tokyo nel 2021) ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno nel salto con l’asta con 5.82m al Northwest Open di Maryville in Missouri prima di commettere tre errori alla quota di 5.90m.

L’italiano Enrico Cavagna ha migliorato di cinque centesimi di secondo il record personale sui 60 metri con 6”83 prima di scendere per la prima volta sotto i 22 secondi sui 200 metri a livello indoor con 21”76. Cavagna si è piazzato al secondo posto sui 60 metri alle spalle di Justin Cunningham (6”77).

Sport OK Junior