Duplantis debutta con 5.90m a Baton Rouge

Gran esordio stagionale di Mondo

FASTWEB

Armand Duplantis ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno nel salto con l’asta superando 5.90m al secondo tentativo al meeting LSU Alumni Gold di Baton Rouge in Louisiana. Il ventunenne svedese ha tentato successivamente tre prove senza successo alla misura di 6.00m.

Il velocista Terrance Laird ha fermato il cronometro in 19”82 sui 200 metri con vento oltre la norma di +2.4 m/s. Poche settimane fa l’atleta del team di Louisiana State University aveva migliorato il personale sulla distanza con 19”81. Miciah Harris si è classificato secondo in 20”08.

Aleia Hobbs si è confermata come una delle velociste più in forma di questo periodo vincendo i 100 metri in 10”91.

Tamara Clark è scesa sotto gli 11 secondi per la prima volta in carriera con 10”96. Andrew Hudson si è aggiudicato i 100 metri maschili in 10”17 con vento contrario di -0.4 m/s.

Il fenomeno di Louisiana State University Ju’Vaughn Harrison ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno nel salto in lungo con 8.44m con vento a favore di +0.8 m/s.

Harrison ha fatto registrare anche due salti da 8.18m con vento a favore di +1.5 m/s e 8.15m con vento oltre la norma di +3.4 m/s. Lo scorso Marzo il ventunenne statunitense si era messo in luce vincendo i titoli NCAA Indoor del salto in lungo con 8.45m e del salto in alto con 2.30m.

Noah Williams ha realizzato la migliore prestazione mondiale dell’anno sui 400 metri con 44”30 precedendo Brycee Deadmon, che ha tolto quattro centesimi di secondo al precedente primato personale con 44”58. Più staccato in terza posizione Howard Field con 45”37.

Tonea Marshall ha fermato il cronometro in 12”53 sui 100 ostacoli con vento oltre la norma di +2.6 m/s precedendo Tara Davis (12”61).

Il diciannovenne studente di Louisiana State University Sean Burrell ha migliorato il primato personale sui 400 ostacoli con 49”12. Robert Dunning si è aggiudicato i 110 ostacoli in 13”28 con vento a favore di +1.9 m/s.

La ghanese Deborah Acquah ha migliorato il primato nazionale nel salto in lungo con 6.75m (+2.0 m/s) e 6.81m (+1.6 m/s).

Chula Vista: Malone e Reese oltre i 7 metri

Al meeting californiano di Chula Vista Chantel Malone ha superato tre volte la barriera dei 7 metri con 7.05m (vento regolare di +1.6 m/s) e due ventosi da 7.10m (+4.7 m/s) e 7.06m (+4.7 m/s.

La quattro volte campionessa mondiale Brittney Reese è tornata a superare la barriera dei 7 metri con 7.05m con vento a favore di +2.4 m/s.

Darrell Hill ha realizzato 21.76m nel getto del peso nella sua prima gara dal giorno del quinto posto ai Mondiali di Doha 2019.

La giamaicana Natasha Morrison è scesa due volte sotto gli 11 secondi sui 100 metri femminili con 10”98 in batteria e 10”87 con +1.3 m/s in finale a Miami nello stesso meeting dove Fred Kerley ha corso i 100m maschili con 9”91.

La bahamense Tynia Gaither si è classificata seconda con 11”02.

Sempre a Miami il britannico Zharnell Hughes è sceso sotto i 20 secondi sui 200 metri con 19”96 con vento a favore di +3.6 m/s.

Su Bingtian scende sotto i 10 secondi sui 100 metri in China

Il vice campione mondiale indoor dei 60 metri Su Bingtian è tornato a scendere sotto i 10 secondi sui 100 metri con 9”98 nel meeting East China District di Zhoaquing. Xie Zhenye ha fermato il cronometro in 10”16.

Song Jayuan ha superato la barriera dei 19 metri nel getto del peso femminile con 19.32m.

La medaglia di bronzo iridata Lu Huihui si è aggiudicata il lancio del giavellotto femminile con 64.40m.

Sport OK Junior