Nina Kennedy (foto World Athletics)
Nina Kennedy (foto World Athletics)
FASTWEB

Nina Kennedy ha migliorato il record personale con 4.75m prima di mancare il tentativo alla quota del nuovo record australiano di 4.82m in un meeting di salto con l’asta disputato nel fine settimana a Perth.

La ventitreenne astista australiana si è classificata ottava nella finale dei Mondiali Indoor di Birmingham nel 2018.

Il campione in carica dei Giochi del Commonwealth 2018 Kurtis Marshall ha vinto il salto con l’asta maschile con 5.80m prima di sbagliare tre prove alla misura del record personale a 5.85m.

Il ventitreenne australiano ha vinto la medaglia d’argento ai Mondiali Under 20 di Bydgoszcz 2018 e si è classificato quarto ai Mondiali Indoor di Birmingham nel 2018 con 5.80m e settimo ai Mondiali outdoor di Doha 2019 con 5.65m.

Cancellati i Campionati statunitensi indoor di Albuquerque

La federazione statunitense di atletica ha annunciato venerdì che i Campionati nazionali indoor di Albuquerque, originariamente in programma il 20 e 21 febbraio 2021, sono stati cancellati a causa della pandemia.

Buon ritorno della svedese Irene Ekelund sui 60 metri

La sprinter svedese Irene Ekelund sta tornando a buoni livelli dopo un periodo difficile. In un meeting svedese al coperto, Ekelund ha corso i 60 metri in 7”43.

Sette anni fa la scandinava salì sulla ribalta vincendo il titolo mondiale under 18 sui 200 metri a 16 anni a Donetsk in Ucraina in 22”92 con vento contrario, al primo anno in questa categoria.

Qualche settimana più tardi vinse i 200 metri in 22”95 nel tradizionale incontro tra Svezia e Finlandia. Realizzò anche personali di 7”32 sui 60 metri indoor e 11”35 sui 100 metri.

L’anno successivo Ekelund vinse la medaglia d’argento sui 200 metri con 22”97 ai Mondiali Under 20 di Eugene 2014 quando era ancora nella categoria under 18.

Al primo anno nella categoria juniores Ekelund migliorò il personale sui 60 metri con 7”26 e si qualificò per la semifinale degli Europei Indoor di Praga 2015 sui 60 metri ma subì un infortunio in primavera che non le permise di andare oltre 11”70 sui 100 metri.

Dopo quattro anni difficili Ekeleund vinse il titolo svedese indoor sui 60 metri con 7”29 e si qualificò per la semifinale dei 60 metri agli Europei Indoor di Glasgow nel 2019. Nel corso dell’estate 2019 si aggiudicò il doppio titolo svedese sui 100 metri in 11”51 e sui 200 metri 23”56.

Gare outdoor

L’egiziano Hamza supera i 21 metri nel getto del peso

L’egiziano Mohamed Magdi Hamza ha realizzato il minimo per le Olimpiadi di Tokyo nel getto del peso con l’eccellente misura di 21.29m in un meeting disputato al Cairo.

Hamza è salito al sesto posto delle liste africane all-time alle spalle del sudafricano Janus Robberts (21.97m), dei nigeriani Chuk Enekwechi (21.80m) e Stephen Mozia (21.76m), del sudafricano di origini mantovane Orazio Cremona (21.51m) e dell’altro egiziano Mostafa Amr Hassan (21.31m).

Il risultato del pesista egiziano non è una sorpresa, perché nel 2019 aveva già lanciato alla misura di 20.85m in occasione del secondo posto agli African Games di Rabat.

Nel corso dello stesso anno Hamza si è classificato quarto ai Mondiali militari di Wuhan con 20.54m e ottavo alle Universiadi allo Stadio San Paolo di Napoli con 19.26m, mentre si è fermato in qualificazione ai Mondiali di Doha con 19.91m. Lo scorso dicembre ha realizzato 20.70m ai Campionati egiziani.

 

Sport OK Junior