Martina Merlo (foto FIDAL)
Martina Merlo (foto FIDAL)
FASTWEB

Buoni risultati per il mezzofondo azzurro italiano nel meeting finlandese di Espoo.

Martina Merlo si è classificata seconda sui 3000 siepi in un buon 9’48”62 precedendo la finalista europea di Berlino 2018 Isabel Mattuzzi (9’54”09).

La gara è stata vinta dall’irlandese Michelle Finn in 9’41”62. Merlo non gareggiava su questa distanza da due anni. La torinese ha un primato personale di 9’41”05 stabilito agli Europei di Berlino.

Di recente ha migliorato il personale sui 1500 metri con 4’21”20. Mattuzzi, seconda migliore italiana sulla distanza con il 9’34”02 realizzato a Berlino 2018, ha migliorato il personale stagionale di 10’06”13 realizzato sempre in Finlandia a Lathi.

La campionessa italiana indoor dei 1500 metri Gaia Sabbatini ha migliorato il primato personale sugli 800 metri con 2’04”12 classificandosi al secondo posto nella gara vinta dall’irlandese Nadia Power in 2’03”29. Martina Tozzi si è classificata quarta con 2’07”23.

La piemontese Daisy Osakue (campionessa mondiale universitaria a Napoli 2019 e finalista europea a Berlino nel lancio del disco) si è portata in testa con la misura di 57.75m ma è stata superata dalla finlandese Sella Sipponen, che si è migliorata di oltre un metro con 59.52m. Pochi giorni fa Daisy aveva sfiorato i 60 metri con 59.98m a Livorno.

Il pluricampione italiano del lancio del martello Marco Lingua si è classificato al terzo posto con 72.36m sfiorando il personale stagionale di un centimetro. Il piemontese ha preceduto Simone Falloni, quinto con 71.54.

Il finlandese Aaron Kangas si è aggiudicato la prova con 79.05m davanti al norvegese Eivind Henriksen (76.13m).

Nello sprint la tedesca Gina Luckenkemper (vice campionessa europea sui 100 metri a Berlino nel 2018) ha debuttato in questa stagione vincendo i 100 metri in 11”37 dopo aver corso la batteria in 11”44.

La finlandese Lotta Kemppinen si è classificata seconda in 11”44.

Luckenkemper non gareggiava dal giorno della finale della staffetta 4×100 ai Mondiali di Doha. Attualmente si sta allenando negli Stati Uniti nel gruppo diretto da Lance Brauman (coach di Shaunae Miller Uibo e Noah Lyles).

La finlandese Annimari Korte si è imposta sui 100 ostacoli femminili in 12”77 con vento a favore di +2.6 m/s.

Nel salto triplo femminile Kristina Makela ha regalato un successo al pubblico di casa (circa 1500 spettatori) con 14.17m.

Tommi Holtinen ha vinto il salto con l’asta maschile con 5.51m.

Il campione del mondo di Mosca 2013 Raphael Holzdeppe ha commesso tre nulli alla misura d’ingresso a 5.46m.

Fastweb Fibra